MotoGP, Honda dà l'addio a Crutchlow: "grazie per il lavoro diligente"

Cal è fuori dai piani di HRC anche se non è ancora stato confermato il rinnovo di Nakagami in LCR: "gli auguriamo il meglio per il suo futuro"

Share


Honda questa mattina ha deciso di annunciare i suoi piani, cioè di confermare Pol Espargarò nel team ufficiale dal 2021 e spostare Alex Marquez in quello satellite di Lucio Cecchinello. Non solo, HRC ha anche detto addio a Cal Crutchlow.

In teoria, Lucio Cecchinello avrebbe ancora un posto libero in squadra, ma non sarà per Cal. Nakagami continuerà con Honda e la conferma è nel comunicato di questa mattina.

“HRC desidera ringraziare Cal Crutchlow per il suo lavoro diligente e instancabile da quando è entrato a far parte di HRC nel 2015. Con tre vittorie e 12 podi, il pilota britannico è stato una risorsa preziosa dentro e fuori pista - una fonte costante di ottime informazioni per gli ingegneri e una parte fondamentale dello sviluppo della Honda RC213V negli ultimi anni. HRC gli augura tutto il meglio per il suo futuro” si legge nella nota ufficiale della Casa giapponese.

In altre parole, nonostante manchi ancora l’annuncio del rinnovo di Nakagami, per Crutchlow non c’è più posto. L’unica opzione per il britannico è Aprilia, ma per capire se potrà essere una realtà bisognerà attendere la sentenza del TAS che deciderà sul futuro di Andre Iannone.

Share

Articoli che potrebbero interessarti