Addio Alfa Romeo Giulietta: un SUV dopo 10 anni di onorata carriera

Sembra proprio che a fine del 2020 uscirà dal listino l’Alfa Romeo Giulietta, che lascerà il posto ai nuovi SUV in arrivo, in attesa magari in futuro di rivedere una nuova hatchback del Biscione

Share


I SUV continuano a riscuotere successo, con una sempre forte richiesta del mercato. Vetture sedan (le buone e vecchie berline) e hatchback faticano invece a raggiungere gli stessi numeri. I tempi cambiano e così anche le mode, così alcune tipologie di vetture soddisfano una nicchia sempre più ristretta di appassionati. È così che anche l’Alfa Romeo Giulietta a fine anno cederà il posto, di fatto, alla Tonale.

Negli ultimi anni le vendite di Giulietta sono state al di sotto delle aspettative, anche perché non ha subito importanti restyling nell’ultimo biennio, il progetto è oramai piuttosto datato e la cosa ha avvantaggiato la concorrenza, sempre più agguerrita e con una offerta ampia. Anche le vetture extra europee conquistano il pubblico italiano, meno legato ai marchi di casa, rispetto al passato.

Prima del suo addio diversi sono stati i rendering che hanno mostrato una nuova versione della Giulietta, immaginandola con il muso della Giulia, ma con una carrozzeria a due volumi molto più muscolosa. Negli ultimi anni, qualcuno aveva ipotizzato anche un ritorno di una segmento C a trazione posteriore, che sarebbe stata l’unica, dopo che BMW per la sua Serie 1 è recentemente passata al più “razionale” schema “tutto avanti”. Forse un po’ tutti speravamo che fosse più di un rendering ma al momento non si hanno notizie riguardanti il suo futuro e se o quando ritornerà.

Picture by LP Design

Con la recente fusione con il gruppo PSA, sarà più facile prevedere una rinascita del modello. Magari vedremo prima la nuova Peugeot 308 e poi la nuova Giulietta, con una piattaforma condivisa per una offerta Hybrid ed anche Full electric, oramai divenute d’obbligo nel mercato attuale e dei prossimi anni.

Ricordiamo con molto piacere ed adrenalina la versione Veloce, dotata dello stesso motore della Alfa Romeo 4C. Un 1.750 turbo benzina con iniezione diretta dalla potenza di 240 CV, con la coppia massima di 340 Nm a 2.000 giri al minuto. I suoi dati tecnici vedono poi prestazioni di livello, con la velocità massima dichiarata di 244 km/h e l’accelerazione da 0 a 100km/h in soli 6 secondi, grazie anche al sistema di Launch Control, che garantisce una partenza da sportiva di razza.

Share

Articoli che potrebbero interessarti