SBK, Atto di forza: Redding e la Ducati spaventano Rea ai test di Barcellona

Scott e la Panigale V4 chiudono al comando la prima giornata, rifilando due decimi al Cannibale, col terzo tempo soprende Baz, poi Lowes e Bautista

Share


Scott Redding e la Ducati catturano la luce dei riflettori della prima giornata di test a Barcellona. Il pilota britannico ha fissato infatti il riferimento in  1'41"727, precedendo la Kawasaki di Johnny Rea. Alle loro spalle un sorprendente Loris Baz, il più veloce con la Yamaha, seguito da Alex Lowes e la Honda di Alvaro Bautista. Sesto Sykes, poi Cortese, Davies e Razgatlioglu

17:49 Ora è quasi una qualifica tra Rea e Redding con il campione del mondo che ha abbassato il suo miglior giro del pomeriggio portandolo al livello di quello fatto questa mattina, solo 1 millesimo più lento. Al terzo posto Lowes. 

17:46 Infuocato Scott Redding che abbassa il suo miglior giro e sigla un 1:42.066 salvo poi ribaridre nuovamente la sua prestazione al giro successivo chiudendo in 1:41.752, tempo che va anche a battere l'1.41.910 di Rea fatto segnare questa mattina. 

17:27 Colpo di reni per Scott Redding che ha battuto il miglior tempo di Lowes portando quindi il miglior crono di questo pomeriggio a 1:42.133. Ducati in testa davanti alla Kawasaki di Lowes e alla Yamaha di Baz. Scott oggi ci ha confidato di essere in SBK per battere Rea (QUI LA NOSTRA INTERVISTA) e a quanto sta facendo vedere oggi i presupposti per una bella battaglia sembrano esserci 

17:14 Passo in avanti per Sandro Cortese. Il tedesco ora è addirittura terzo alle spalle della coppia Kawasaki. Per la cronaca, 51° la temperatura dell'asfalto.

17:10 Alex Lowes conquista la vetta della classe, grazie al tempo di 1'42"318. Il britannico precede Rea e le Ducati di Redding e Davies.

17:00 Ultima ora di test per questa prima giornata a Barcellona. Rea comanda il gruppo davanti ad Alex Lowes, che si è portato alle sue spalle a meno di due decimi. Poi le Ducati di Scott Redding e Chaz Davies con la BMW di Tom Sykes alle spalle. 

16:15 Scott Redding si avvicina a Jonathan Rea. Il ducatista ha fermato il cronometro del suo miglior giro solo 29 millesimi di secondo dopo quello del campione del mondo ed ora lo rincorre da vicinissimo. Jonathan contro Scott sembra essere davvero il duello dell'anno ma attenzione ai loro compagni di team con Davies 3° e Lowes 4°. La migliore delle Yamaha è quella di Garrett Gerloff, 5° a quasi 4 decimi da Rea e davanti a Toprak Razgatlioglu. I tempi, però, non sono confrontabili a quelli di questa mattina quando il migliore era stato Rea in 1.41.910

16:10 Continua il nostro viaggio nel paddock della SBK post-covid. Qui l'avviso di divieto di ingresso negli spazi Kawasaki per chi non abbia effettuato un tampone con esito negativo nelle ultime 48 ore. 

16:05 Tanto lavoro in pista per i piloti ma anche per i meccanici ai box. Qui vediamo un intervento minore sulla BMW di Tom Sykes che al momento con soli 10 giri effettuati nel pomeriggio si trova in 13° posizione dietro alla Honda di Leon Haslam. 

15:50 Bello anche il retro della tabella di Rea, dove è raffigurato un quadro di famiglia decisamente simpatico.

15:45 Tutto ok JR! Il muretto di Jonathan Rea usa le emoticon! Il campione del mondo è ancora in testa alla classifica dei tempi a poco più di due ore dalla fine della seconda parte dei test odierni. Sua era anche stata la mattinata, chiusa al comando davanti al solito Scott Redding

15:36 Si abbassano i tempi con Jonathan Rea che è sceso in pista e ha subito dettato legge. Dietro di lui un buon Chaz Davies, staccato di 225 millesimi. Poca azione per Scott Redding che ha provato una uscita insistendo nel lavoro sul suo ritmo. 

15:08 Ancora poca azione in pista. Miglior tempo per Alex Lowes davanti a Razgatlioglu e Gerloff. Si attende l'uscita dei Ducati per vedere se riusciranno a dare uno strattone ai tempi e abbassare i riferimenti cronometrici. 

 

14:30 Primi giri del pomeriggio per i piloti Yamaha con Razgatlioglu in testa con il tempo di 1:43.391. Dietro di lui Gerloff e Baz 

14:00 Semaforo verde e sipario aperto sul pomeriggio di test a Barcellona. Si girerà fino alle 18, ora fa molto caldo quindi i piloti con tutta probabilità aspetteranno qualche minuto prima di scendere in pista. Si riparte dal miglior giro di Jonathan Rea davanti a Scott Redding. In pista anche Leon Haslam, per lui solo una botta alla caviglia nella caduta di questa mattina. 

13:00 Johnny Rea e la Kawasaki chiudono al comando la sessione mattutina dei test di Barcellona. Il crono di 1’41”910 gli vale infatti il riferimento davanti alla Ducati di Scott Redding, attardato di soli 75 millesimi dal Cannibale. Più consistenti invece gli altri distacchi, a partire da Alex Lowes, che insegue in terza posizione a oltre sei decimi (+0.617).

Alle spalle del britannico si insidia quindi Chaz Davies, attardato di due decimi dal portacolori Kawasaki, poi la prima delle Honda, ovvero quella di Alvaro Bautista, che nel finale ha agganciato la quinta piazza, nonostante i nove decimi di ritardo. Soltanto sesto Toprak Razgatlioglu, il cui gap dalla vetta si aggira attorno al secondo, incalzato dalla R1 di Michael van der Mark. Nei primi dieci anche le BMW di Laverty e Sykes, poi Loris Baz. Dodicesimo Haslam, seguito da Caricasulo.

12:55 Passo in avanti anche per Alvaro Bautista. Adesso lo spagnolo è quinto a 958 millesimi dalla vetta.

12:40 Mancano 20 minuti alla fine della mattinata dei test di Jerez, poi si riprenderà alle ore 14:00 Ecco i tempi aggiornati. In prima posizione rimane Jonathan Rea più veloce di Scott Redding per 75 millesimi. 

12:35 Breve raffronto tra Superbike e MotoGP a meno di mezz'ora dal termine della sessione del mattino. Il record in gara di Barcellona appartiene a Jorge Lorenzo, autore del crono di 1'40"021 nel 2018 in sella alla Ducati. Attualmente Rea è il più veloce in 1'41"910. Sono quindi quasi due i secondi di differenza tra MotoGP e SBK alla prima apparizione delle derivate sulla pista catalana. Il record della pista appartiene anche questo al 99, siglato sempre nel 2018 in 1'38"680.

12.30 Rientrata la moto "ferita" di Leon Haslam. Il pilota, come detto, è stato trasportato al centro medico in ambulanza.

12:00 Bandiera rossa ad un'ora dalla fine della sessione. Highside per Leon Haslam nel terzo settore. Il pilota è stato trasportato al centro medico in ambulanza. Tutti gli altri sono rientrati ai box. Ecco la classifica dei tempi

11:48 Colpo di reni da parte di Chaz Davies, che porta la Panigale V4 in quarta posizione a otto decimi dalla vetta.

11:37 27° gradi la temperatura percepita, 34° invece quella dell'asfalto, quando ci avviciniamo ad entrare nell'ultima ora di test di questa prima mattinata. 

11:30 Quando manca un'ora e mezza alla fine della prima parte di giornata, Johnny Rea guarda tutti dall'alto, seguito dalla Ducati di Scott Redding. In terza posizione spicca invece Alex Lowes, con ben sei decimi di ritardo, seguito a un secondo dalla Yamaha R1 di Razgatlioglu. Tra i piloti in azione sul tracciato catalano anche Sam Lowes e Augusto Fernandez. Gli alfieri Marc VDS hanno deciso di presenziare all'appuntamento con una Yamaha R1 e R6.

11:25 Colpo di reni da parte di Johnny Rea, che si porta al comando con il crono di 1'41"910. Il Cannibale della Kawasaki pecede Redding di 75 millesimi. Attualmente Johnny e Scott sono gli unici sotto il muro dell'1'42"

11:18 Alvaro Bautista rincorrono al momento in questa prima giornata di test a Barcellona. Lo spagnolo è infatti fuori dalla top ten, 12°, accusando un secondo e mezzo dalla vetta. A precederlo di 30 millesimi è il compagno Leon Haslam. Tra i primi dieci spiccano le BMW di Laverty e Sykes, rispettivamente ottava e settima. 

11:10 Prosegue l'azione in pista con Redding sempre in testa alla classifica. Nel paddock restrizioni e igenizzante a volontà. 

11.05 Ecco la tabella dei tempi a poco meno di 2 ore dalla fine della prima sessione di giornata. In testa c'è ancora Scott Redding con Rea molto vicino in seconda posizione e, un po' più staccato, Alex Lowes in terza. Razgatlioglu a seguire, tampinato da Van der Mark e Laverty. 

10:50 Niente miglior tempo per Rea (per ora) ma problemi per Scott Redding. La sua Panigale V4 R lo ha abbandonato durante la percorrenza del terzo settore e sta rientrando ora ai box. 

10:46 Altra uscita per il campione del mondo Jonathan Rea che segna subito il suo miglior tempo di giornata scavalcando il compagno di team e avvicinandosi a Scott Redding, ora distante solo 32 millesimi. Rea sta spingendo, chissà se a breve arriverà il miglior giro di questa sessione.

10:30 Scott Redding rimane saldo al primo posto con il suo 1:42.168. Il ducstista è il migliore nell'ultimo settore del tracciato mentre il suo compagno di team, Chaz Davies ha fatto la differenza nel primo e nel terzo, chiudendo però il suo miglior giro in 6° posizione. Sempre secondo tempo per Alex Lowes, suo il miglior crono nel secondo settore, e terza posizione per Rea. Quarto tempo per Razgatlioglu davanti a Van der Mark. Bautista è 9° ma ha completato solo 9 giri. 

10:10 Come potete vedere dalle immagini, il personale addetto è impegnato nell'opera continua di sanificazione delle strutture.

 

10:00 Ecco i tempi dopo un'ora di test. Comanda ancora Scott Redding in sella alla Ducati Panigale V4 R del team Aruba. Il britannico è seguito a ruota dai due Kawasaki Lowes e Rea, secondo e terzo, staccati rispettivamente di 348 e 878 millesimi. Quarto tempo per Sandro Cortese che al momento precede la Honda di Alvaro Bautista che ha appena fatto segnare il suo miglior giro di giornata. Dopo lo spagnolo troviamo la BMW di Tom Sykes e le 4 Yamaha, tutte in fila, di Razgatlioglu, Baz, Gerloff e Van der Mark.

9:40 Tra i piloti in azione al Montmelò c'è anche Michael Ruben Rinaldi. Il portacolori Go Eleven è in pista con la Panigale V4 versione stradale, dal momento che la sua squadra non partecipa al test catalano. Ricordiamo però la sua sua sorprendente prestazione di due settimane fa a Misano, quandò conquistò il terzo tempo alle spalle di Redding e Rea. 

09:30 Primi giri di giornata anche per il campione del mondo Jonathan Rea, terza posizione per lui alle spalle di Redding, ancora il migliore con il suo 1.42.179, e del compagno di squadra Lowes. 

09:20 Fuori anche la Kawasaki con Alex Lowes che ha subito segnato un buon giro mettendosi secondo tra la Ducati di Redding e la Yamaha di Razgatlioglu con il tempo di 1.42.527

09:11 Prima uscita in pista anche per la Ducati con Scott Redding che ha siglato il miglior tempo in 1:43:329 davanti a Razgatlioglu. 

09:00 Partiti! Semaforo verde su questa anticipazione della stagione SBK che partirà il 31 luglio da Jerez. Subito in pista le Yamaha con Toprak Razgatlioglu che ha firmatro subito il miglior tempo in 1.44.929. Lavoro di riscaldamento nel box Honda e briefing per Scott Redding in quello Ducati.

08:55 Mancano 5 minuti al semaforo verde. Come potete vedere dalla foto qui sotto, la sala stampa del Circuito è totalmente vuota. Il Circuito di Barcellona, infatti, ha premesso l'ingresso ad un numero limitato di giornalisti in ottemperanza alle norme anti-Covid 19.

08:45 -15 minuti all'inizio della prima giornata di test. Le incognite sono tante, ma sopratutto è tanta la voglia di rivedere le moto in pista. A differenza della due giorni di Misano di due settimane fa da oggi sul Circuito di Barcellona ci saranno tutti i top team con Rea e Lowes che hanno già girato su questa pista prima dellaappa d'esordio del mondiale in Australia ed avranno, forse, qualche riferimento in più. Sarà interessante il confronto tra il campione del mondo e Scott Redding visto che il ducatista è sembrato molto in forma a Misano e ha stupito sulla V4 R con un triplo terzo posto a febbraio in Australia. Altra chiave di questi test sarà la Honda con Alvaro Bautista e Leon Haslam che dovranno riprendere il loro lavoro di perfezionamento e sviluppo della chiaccheratissima CBR1000RR-R Fireblade che, in realtà, non aveva mal figurato in Australia. Anche Yamaha al lavoro con Toprak Razgatlioglu che cerca conferme dopo un sorprendente inizio di stagione a Phillip Island. 

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti