Lamborghini: lo yacht da 4 mila cavalli “Tecnomar per Lamborghini 63”

Nasce dalla collaborazione tra Lamborghini e The Italian Sea Group, segna il ritorno alla nautica della casa di Sant’Agata Bolognese ed ha un look che richiama la Sián FKP 37

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Lamborghini in passato era già stata nel mondo della nautica. I suoi motori sono infatti stati utilizzati negli anni ’90 nel mondiale offshore, ma prima ancora fu realizzato un Riva Aquarama Lamborghini nel 1967, dotato di due 12 cilindri a V da 350 CV ciascuno. Esemplare unico, fu commissionato direttamente da Ferruccio Lamborghini che la acquistò dall’Ing.Carlo Riva chiedendo di montare due suoi motori.

Questa volta la storia di ripete, ma in modo decisamente diverso, perché Lamborghini è o stile, ma i motori sono si due V12, ma dei MAN da 24 litri e 2000 cavalli circa, per una potenza complessiva di 3.945 cavalli, capaci di spingere lo scafo alla ragguardevole velocità di 60 nodi (oltre 110 km/h). Il Tecnomar For Lamborghini 63 fa poi largo uso di fibra di carbonio ed Alcantara, proprio come le vetture della casa del toro. Lunga 63 piedi (19,2 metri), pesa 24 tonnellate ed ha un design che non passa di certo inosservato.

Riprende lo stile della prima vettura ibrida di Lamborghini, la Sián FKP 37, ma anche i motivi esagonali, le luci diune a Led ad “Y” ed anche il ponte di comando addirittura utilizza un volante Lamborghini, oltre che l’Alcantara e lo stile degli interni delle vetture della Casa bolognese, inclusi i pulsanti di accensione dei propulsori, che sono proprio quelli che troviamo sulle auto Lamborghini.

Debutterà nel 2021, per facoltosi clienti che possano permettersi uno yacht decisamente di lusso, marcatamente sportivo e per questo quasi eccessivo nel suo ostentare opulenza. Il prezzo? Si parla di circa 3 milioni di euro.

Share

Articoli che potrebbero interessarti