Tu sei qui

MV Agusta Brutale 1000 RR, il non plus ultra di Schiranna

Avviata la produzione della hyper di Schiranna: un concentrato di stile, design e tecnologia, dotata di un motore quattro cilindri da 208 CV.

Moto - News: MV Agusta Brutale 1000 RR, il non plus ultra di Schiranna

Share


Inizia la produzione della Brutale 1000 RR, ultima hyper-naked della Casa di Schiranna realizzata sulla base della Serie Oro.

Voluta da MV Agusta per rendere più accessibile le suggestioni che le sue moto sanno trasmettere, la questa nuda dalle prestazioni esagerate non risparmia la dotazione tecnologia e sulle prestazioni, ma rispetto alla versione più raffinata ha una componentistica che le permette di abbassare il prezzo

Concentrato di stile, design e tecnologia

È entrata in produzione la MV Agusta Brutale 1000 RR, la hypernaked che discende direttamente dall'edizione limitata Serie Oro, con la quale condivide una buona parte tecnica e tecnologia.

Restano solidissime le basi per la moto di Schiranna, mantenendo come sempre un elevato standard qualitativo per quanto riguarda motore, ciclistica, elettronica ma anche comfort e facilità di guida.

Dopo essere stata svelata in anteprima mondiale all'edizione 2019 di Eicma, attirando su di se l'attenzione degli appassionati, finalmente la MV Agusta Brutale 1000 RR trova la via dei banchi di produzione.

Design e allestimento

Il design delle MV Agusta non dovrebbe stupire. Eppure, ad ogni presentazione sanno sempre sorprendere.

Merito del team del Centro Stile che dal lancio della superbike F4, moto del rilancio della casa italiana, ha intrapreso una strada tecnica ed estetica coerente con il prestigio ed il fascino della sua storia.

A stupire non sono i fari full LED, ormai una dotazione prevista su tutte le moto, ma la soluzione scelta: per esempio il fascio del faro anteriore cambia direzione e angolo in base all'inclinazione e direzione della Brutale, sfruttano le Cornering Lights gestite dalla piattaforma inerziale.

Inoltre, sfoggia una sezione interna a X colorata, elemento esclusivo valorizzato dalle luci diurne a LED (Daylight Running Lights).

Quello posteriore invece è integrato in un codino che più minimal non si può, diventando parte integrante del design. Anche i fari quindi diventano uno strumento di comunicazione, rendendo la Brutale riconoscibile da qualsiasi punto di osservazione.

Tutte le informazioni relative a impostazioni e prestazioni sono visibili nello schermo TFT da 5 pollici, che permette anche di sfruttare le funzionalità dell'app di navigazione MV Ride App.

Come sulla Serie Oro, alcune sovrastrutture sono in carbonio ma senza il filo rosso riservato alla versione più pregiata, come le viti che non sono in titanio ma in acciaio e i cerchi sono in alluminio forgiato e non in carbonio.

MV Agusta Brutale 1000 RR

Motore ed elettronica

Il motore è lo stesso della Brutale 1000 Serie Oro, un quadricilindrico in linea da 998 cc che eroga una potenza di 208 CV a 13.450 giri e una coppia di 116,5 Nm a 11.000 giri.

Il suo sound è merito anche dell'impianto di scarico 4-1-4 di produzione Arrow, che spunta parallelamente sotto il codino.

Il propulsore è stato riprogettato secondo elevati standard provenienti addirittura dalla F1 e dalla MotoGP per contenere le masse, i carichi e l'inerzia del motore e per limitare gli effetti della torsione degli alberi a camme agli alti regimi di rotazione.

Per garantire la protezione della meccanica anche quando si utilizza la Brutale in situazioni estreme come quelle in circuito, è stata scelta una lubrificazione che separa l'olio dagli organi meccanici in movimento.

I cornetti di aspirazione hanno lunghezze diverse per massimizzare potenza e coppia del quattro cilindri e sono previsti doppi iniettori: quattro Mikuni inferiori e quattro superiori Magneti Marelli.

I 208 CV, distribuiti su un peso (senza liquidi) di 186 kg, necessita di una buona dose tecnologica per rendere la guida meno... brutale. Allora è stata rivista anche la gestione elettronica con una nuova centralina Eldor che gestisce il ride by wire a quattro mappe (Sport, Race, Rain, Custom) e la piattaforma inerziale IMU, che gestisce il controllo di trazione (regolabile su 8 livelli e disinseribile) e che modula l'intervento in funzione dei dati sull'angolo di piega forniti dall'IMU.

Il controllo dell'impennata, Front Lift Control, si può disinserire e per le partenze è disponibile il launch control, che interviene sia sui giri motore sia sulla coppia in funzione della velocità durante la partenza.

A facilitare la guida interviene il cambio elettronico EAS 2.1 Up&Down, attivo sia in salita sia in scalata.

Ciclistica

Il telaio della MV Agusta Brutale 1000 RR rispetta la tradizione di Schiranna della “struttura mista” con traliccio in acciaio e piastre laterali in alluminio, adeguato alle dinamiche di guida e alle prestazioni di una moto di questo tipo.

La posizione in sella è il risultato di uno studio realizzato per soddisfare tre aspetti: controllo del veicolo, protezione dall'aria e comfort, fondamentali per una moto che supera i 300 km/h.

I profili alari ai fianchi del radiatore hanno funzione deportante e permettono di caricare l'avantreno, limitandone l'alleggerimento ad alta velocità. L'effetto è sensibile oltre i 200 km/h e garantisce la precisione di sterzo.

Il reparto sospensioni è composto da una forcella Öhlins con regolazione elettronica in estensione e in compressione mentre la regolazione del precarico molla è manuale.

Anche il mono posteriore fissato al monobraccio ha la stessa regolazione. L'ammortizzatore di sterzo Öhlins EC elettronico si regola di continuo in funzione della velocità della moto.

L'impianto frenante è lo stesso della Serie Oro, con pinze Brembo radiali e dischi flottanti da 320 mm di diametro; il disco posteriore da 220 mm è accoppiato a una pinza a due pistoncini. La gestione elettronica dell'impianto è affidata alla centralina ABS Bosch 9 Plus con Race Mode.

Disponibilità e prezzo

La Brutale 1000 RR è disponibile in due colorazioni: Rosso Ago/Grigio Scuro e Grigio Avio/Giallo Fluo.

Pur essendo la versione "normale" della Serie Oro, appartiene sempre alla famiglia MV Agusta: il prezzo è di 31.500 euro.

Articoli che potrebbero interessarti