Suzuki annuncia la nascita di Across, Plug-in Hybrid figlia di Toyota

E’ la novità di Hamamatsu, la sua prima Plug-in Hybrid, figlia dell’accordo Suzuki-Toyota annunciato circa un anno fa. La nuova Suzuki Across, cugina della Toyota Rav4 è pronta ed arriverà in autunno.

Share


Il Know-how di Toyota sull’elettrificazione è ormai noto a tutti. Pensate che la Toyota Prius Hybrid ha oltre 20 anni di storia. Il brand Suzuki è famoso per realizzare vetture leggere e piccoli propulsori,  ma vivaci e che sanno fornire la giusta potenza quando serve.

Oltre ad essere una collaborazione azionaria, per entrambe le aziende vi sono molti importanti traguardi e obiettivi da raggiungere, che insieme si fanno più facili da ottenere.

PIATTAFORMA E SISTEMA IBRIDO CONDIVISI

La ACROSS ha molto in comune con la RAV4 ma non è uguale. Il SUV si presenta robusto e sportivo, con un’ampia griglia frontale e paraurti con dettagli sporgenti nella parte inferiore. Proiettori a LED a doppio fascio e luci diurne a LED. Cerchi in lega da 19 pollici, con finitura nera lucida.

Il sistema ibrido plug-in è dotato di un potente motore elettrico, combinato con il motore termico da 2.5l. La potenza massima calcolata è di 182 CV e 270Nm di coppia. Il motore elettrico, posizionato anteriormente, è dotato di una batteria da 18,1 KWh (50,9Ah), posizionata sotto il pianale.

Quattro sono le modalità di guida selezionabili:

- EV mode (default)
- Auto EV/HV mode
- HV mode
- Battery charger mode.

NON SOLO SUV DA CITTA’ MA UN 4X4 AVANZATO

Disponibile il sistema di trazione 4x4 E-Four, dove il motore elettrico indipendente da 40kW è posto sull’asse posteriore. La distribuzione della coppia con l’anteriore varia da 100:0 a 20:80.

Il tutto viene gestito dal sistema AWD Integrated Management (AIM) che controlla non solo la distribuzione della trazione ma anche il comando del corpo farfallato, i tempi di cambiata, la regolazione del servosterzo elettronico (EPS) e del servofreno, in base alle condizioni di guida.

Non solo, il sistema Trail Mode permette di controllare il differenziale a slittamento limitato che assicura il miglior grip su superfici scivolose. Il sistema funziona applicando una forza frenante alle ruote che perdono aderenza.

DALLA CARTELLA STAMPA ALLA REALTA’

Al momento sappiamo che sarà solo disponibile verso l’autunno del 2020 e, tra le altre informazioni, sappiamo che sarà dotata di tutti gli ultimi sistemi di ausilio alla guida disponibili. Molti sono i vantaggi che Suzuki potrà avere da questo accordo e la Across li incarna tutti. Va anche detto che qualche compromesso bisogna accettarlo e questa nuova vettura non peserà meno di 1.940 kg, dopo che per anni Suzuki ci aveva abituato ai pesi piuma.

Share

Articoli che potrebbero interessarti