Moto Guzzi V85 TT e Franco Picco alla Alps Tourist Trophy

Un terzo ed un primo posto per il dakariano pilota vicentino, che scopre doti nascoste della tutto terreno di Mandello del Lario

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Lui è "classe 1955", ma il vicentino, con un'esperienza che include la partecipazione a dieci Dakar negli anni '80 (tra l'altro con due secondi posti), sembra non saperlo. Così, in sella ad una V85 TT, la Moto Guzzi "TuttoTerreno", ha conquistato due podi nelle prime due tappe dell'Alps Tourist Trophy. La competizione è "turistica" e con classifica basata sull'abilità di navigazione e la regolarità di marcia, ma lungo le Alpi Piemontesi il buon Franco Picco si è divertito non poco a "dare il gas".

Si tratta di una competizione in cui sono fondamentali precisione e puntualità lungo i punti di transito prestabiliti nelle Prove Speciali ed in cui, oltre alle sue doti a livello di guida (su cui non nutrivamo dubbio alcuno), si sono confermate quelle di affidabilità e maneggevolezza della sua compagna di viaggio, la Moto Guzzi V85 TT, anche sull'inedito palcoscenico dell'Alps Tourist Trophy.

Franco Picco, tra l'altro alla prima esperienza con questa moto, ha portato la 850 di Mandello costantemente nel gruppo di testa, per poi uscire sulla distanza ed aggiudicarsi la seconda piazza assoluta nella gara del sabato, grazie anche ad un successo di tappa. La frazione del venerdì aveva visto Picco e la V85 TT chiudere al terzo posto. La moto era in configurazione standard, e solo arricchita di qualche accessorio Moto Guzzi originale per meglio affrontare la gara.

Un risultato estremamente positivo per la giovane enduro lariana, unica moto tra le top 10 con ruota anteriore da 19 pollici e capace di spuntarla contro rivali ancor più specialistiche per questo tipo di competizioni fuoristradistiche.

Il pilota vicentino, visibilmente soddisfatto, commenta a caldo la gara in questo video, auspicando solo piccoli aggiustamenti alle sospensioni, per meglio assecondare la sua guida decisamente impegnativa, per una moto che non nasce per il fuoristrada estremo, ma che sembra adattarsi più che bene a tutti gli utilizzi. 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti