Dacia Duster GPL 100CV, può percorrere 100 km con 4.50€!

VIDEO - Recensione e prime impressioni sul nuovo 100CV di Dacia. Nulla si stravolge ma tutto migliora, il modello è sicuramente a fuoco

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


È sempre la solita Duster. Potremmo riassumere con queste poche parole il nostro primo contatto con la nuova vettura targata Dacia che porta con se il nuovo motore Turbo benzina a GPL da 100CV. La Duster non cambia in quasi niente, almeno dal punto di vista estetico e rimane sempre una delle vetture più apprezzate nel nostro paese visto che ha da poco superato un’altra auto del Gruppo Renault, la Clio, in cima alla classifica delle vetture straniere più vendute in Italia. 

Inutile, quindi, soffermarsi troppo sugli esterni che non portano novità sostanziali come invece succede all’interno del cofano. 

Motore, tutto quello che dovete sapere sul GPL di Dacia

Il motore a 3 cilindri turbo benzina integra nuove tecnologie: il turbocompressore con wastegate a comando elettrico, collettore di scarico parzialmente integrato alla testata, distribuzione a doppia fasatura variabile idraulica in fase di aspirazione e rivestimento specifico in acciaio dei cilindri (Bore Spray Coating), sono solo alcune delle tecnologie introdotte sul TCe 100 e al servizio della qualità ed affidabilità.

Tutta questa tecnologia è finalizzata all’efficienza e al risparmio, infatti il TCe 100 ECO-G, consente una riduzione di consumi e delle emissioni di CO2 del 20% circa rispetto al precedente motore SCe.

L’integrazione del GPL viene effettuata direttamente in fabbrica e per il cliente significa consegna senza ulteriori ritardi, un unico interlocutore per la garanzia e la manutenzione del veicolo in rete con tecnici preparati su questa tecnologia.
Fin dalla sua concezione, il motore a benzina della nuova Duster è progettato per funzionare a GPL, con il serbatoio supplementare di GPL in acciaio ad alta resistenza montato sulla ruota di scorta, il che significa che il volume del bagagliaio è lo stesso di tutte le altre versioni.

In buona sostanza, il downsizing del motore porta comunque ad un incremento delle prestazioni con la coppia che è maggiorata di 10Nm rispetto al vecchio GPL e che arriva fino a 170Nm, non sono numeri strabilianti, certo, ma permettono alla nuova Duster di essere sempre reattiva, in ogni situazione senza sembrare mai né troppo addormentata né troppo arrabbiata. La guida è comoda, frizione e cambio sono leggeri e precisi e ci si abitua in un lampo, dopo 20 minuti a bordo si ha l’impressione di guidarla già da qualche mese, e questo sicuramente è un grande punto a favore. 

Gli interni, niente di rivoluzionario, tentativo apprezzato

La Dacia Duster non rinnova ma aggiorna. Gli interni sono sempre i soliti senza troppi fronzoli e volti all’essenzialità. Anche nella versione più ricca c’è spazio per plastiche rigide che però vengono ben compensate con gli inserti in simil-pelle, e piccole accortezze stilistiche come il marchio “Duster” nella fantasia dei sedili e dei tappetini. Gli optional acquistabili sono davvero molteplici e permetteranno al cliente di creare la propria auto quasi su misura anche per quanto riguarda l’infotainment e i sistemi di sicurezza. Nella versione che abbiamo provato per il nostro primo contatto con la Duster il sistema multimediale includeva uno schermo touchscreen opaco con la possibilità avere le videocamere su tutti e quattro i lati della vettura, non male. 

Prezzi, consumi e disponibilità

Il prezzo di partenza di Nuovo Duster TCe 100 ECO-G è di € 14.150 sul livello ESSENTIAL. La motorizzazione TCE 100 ECO-G è disponibile su tutti i livelli escluso l'entry level Access, e per ogni livello (ESSENTIAL, COMFORT, PRESTIGE, 15th ANNIVERASRY) il prezzo del GPL è di soli € 350 in più rispetto al 1.0 TCe 100.

Quanto ai consumi, in attesa di un test più approfondito, abbiamo rilevato valori prossimi ai 15 km/l utilizzando la Duster con il GPL. Non siamo lontani quindi dal dato dichiarato, di 5,3 - 6,9 l/100 km nel ciclo misto (rispettivamente con alimentazione a benzina o GPL). A conti fatti con il GPL che costa oggi 0,66 euro al litro, si possono percorrere 100 km con circa 4 euro e mezzo! Da lode l'autonomia promessa, che somma i poco meno di 500 km a GPL (487 per la precisione) a circa 900 percorribili a benzina per un totale di quasi 1.400 km.

La motorizzazione GPL rappresenta il 54% delle vendite di Dacia in Italia e quindi siamo certi che questo sarà un modello chiave per il nostro mercato. 

 

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti