MotoGP, Lorenzo: “Se la Ducati mi vuole potrei ritornare”

“Al momento ci sono due opzioni, la prima è la Yamaha, la seconda Ducati. Con i mezzi giusti posso ancora vincere, ma nessuno mi ha ancora chiamato”

Share


Lorenzo in Ducati? Chissà. La sensazione è che Andrea Dovizioso rinnoverà per un anno con la Rossa, poi sarà necessario capire come muoversi per il 2022. Occhio però ai possibili colpi di scena, dal momento che in questi giorni è tornato d’attualità il nome di Jorge Lorenzo.

Proprio nelle ultime ore il maiorchino è uscito allo scoperto: “Con Dall’Igna conservo ancora oggi un ottimo rapporto - ha detto in occasione di un podcast a MotoGP.com – Gigi mi ha chiamato in occasione del mio compleanno e abbiamo parlato un po’ di tutto, ma niente di professionale. Con lui ho vinto ai tempi di Derbi e anche con la Ducati”.

Già, la Ducati, ovvero quella Casa che potrebbe tornare nel destino del maiorchino: “All’età di 33 anni sono dell’idea che con i mezzi giusti potrei ancora vincere – ha detto – al momento però quella chiamata non è arrivata”. Jorge entra poi nel merito della questione: “Ci sono solo due opzioni: Yamaha, i cui piloti pare abbiano tutti firmato per il 2021, e Ducati. Personalmente vorrei continuare con la Yamaha, in modo da portare avanti quel lavoro interrotto per il Coronavirus. Qualora non fosse possibile, sarei comunque contento della mia vita”.

Infine non manca una battuta su Petrucci: “Sono contento per lui del posto in KTM – ha detto – è un pilota con uno stile diverso dal mio, ma veloce. Merita di rimanere in MotoGP”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti