SBK, Redding e Ducati: per battere Rea e Kawasaki non serve vincere!

ANALISI - IL NUOVO CALENDARIO: Lo scorso anno Johnny centrò il titolo conquistando solo un terzo delle gare rispetto a Bautista e allora vincere non è più parola d’obbligo

Share


Gregorio Lavilla è stato di parola, quando la scorsa settimana ci disse che entro sette giorni sarebbe stato pubblicato il nuovo calendario della Superbike. In mattinata Dorna ha infatti reso noti tutti i round della stagione 2020. Si riparte da Jerez a inizio agosto, poi Portimao, segue il doppio appuntamento di Aragon, con Barcellona e Francia a concludere. Questi sono i round confermati, mentre si attendono novità per quanto riguarda Argentina e Misano, a cui si aggiungono Assen, Donington e Qatar.

Il calendario della ripartenza si basa quindi su sei appuntamenti e allora ci chiediamo: che Mondiale dovremo aspettarci? Chi sarà il pilota favorito su questi tracciati? Quali invece gli sfavoriti? Abbiamo così deciso di andare a riprendere i risultati della stagione 2019 per capire cosa potrebbe emergere da agosto a ottobre.

Come detto si parte da Jerez, dove lo scorso anno Bautista vinse Gara 1 e la Superpole Race, mentre van der Mark si aggiudicò Gara 2 la domenica. Se la Ducati sparò la doppietta con lo spagnolo, Johnny Rea fu invece protagonista di un fine settimana in chiaroscuro, complice l’incidente di Gara 1 all’ultima curva che coinvolse Lowes con tanto di penalità da scontare la domenica in griglia.

Nel secondo appuntamento, invece, quello che si disputerà a Portimao, a catturare gran parte dei riflettori fu però il Cannibale, che dopo il successo di Gara 1 e Gara 2, si consolò la domenica pomeriggio con il secondo posto alle spalle della Ducati di Bautista. Per Alvaro quello portoghese si rivelò un weekend inizialmente in salita con il quarto posto di Gara 1 e il secondo della gara sprint.

Come anticipato: nel calendario della ripartenza ci saranno due appuntamenti su uno stesso tracciato, ovvero Aragon. Nella passata stagione ci pensò Bautista a fare bottino pieno al Motorland, conquistando tutte le gare del fine settimana, mentre Rea fu costretto ad accontentarsi di arrivare secondo.

Infine Magny-Cours, dove Johnny festeggio il quinto titolo iridato. L’alfiere Kawasaki iniziò il round francese mettendo in cassaforte due secondi posti, per poi godersi la vittoria del titolo con tanto successo. Per Alvaro fu invece un weekend amaro con due quinti posti e il ritiro nella gara della domenica.

Numeri alla mano: con questo calendario Rea avrebbe chiuso il Mondiale con 248 punti, mentre Bautista 224, ovvero 24 lunghezze di differenza tra i due. Qualora dovessimo andare ad aggiungere anche la prima gara in Australia, il Cannibale ne uscirebbe comunque trionfatore, nonostante un distacco ridotto a soli 11 punti.

La cosa interessante di tutto ciò, è che basandosi sul nuovo calendario diramato quest’oggi da Dorna, Johnny sarebbe comunque campione nonostante un terzo delle gare vinte nel confronto con l’ex portacolori Ducati (3 contro 9, comprese le Superpole Race).

Questo a significare ancora una volta quanto la costanza sia la chiave per arrivare a conquistare il titolo, ancora più che vincere il maggior numero di gare. Un indizio che non potrà certo sfuggire a un pilota come Scott Redding, che con la Ducati vorrà provare a mettere in discussione il dominio del nordirlandese.

Per portare il titolo a Borgo Panigale, il campione in carica del BSB non dovrà quindi permettersi di lasciare punti per strada, ma cercare semmai di rivelarsi un rullo compressore. Di sicuro, quei tre posti conquistati al debutto in Australia, sono un indizio più che mai incoraggiante riguardo come affrontare Rea.        

RISULTATI GARE 2019

Jerez: Bautista (Vincitore Gara 1) , Bautista (Vincitore Superpole Race), Van der Mark (Vincitore Gara 2).

Portimao: Rea, Rea, Bautista.

Aragon: Bautista, Bautista, Bautista.

Aragon: Bautista, Bautista, Bautista.

Barcellona: Non in calendario nel 2019.

Francia: Razgatlioglu, Razgatlioglu, Rea.

 

PUNTI CONQUISTATI PER OGNI ROUND

Bautista: Jerez: 25+12+0 / Portimao: 13+9+25 / Aragon: 25+12+25 / Aragon: 25+12+25/ Magny-Cours 11+5+0 = 224 PUNTI

Rea: Jerez: 13+6+20/ Portimao: 25+12+20/ Aragon: 20+9+20 / Aragon: 20+9+20/ Magny-Cours: 20+9+25 = 248 PUNTI

Share

Articoli che potrebbero interessarti