MotoAmerica, Gli Usa bruciano le tappe: dal prossimo round porte aperte al pubblico

La gara si svolgerà nel weekend del 26-28 giugno a Elkhart Lake. Rainey: "Saremo felici di permettere di nuovo alle persone di uscire e vedere delle gare"

Share


Mentre tutti gli appassionati europei delle due ruote si chiedono quando potranno tornare a gustarsi una gara dagli spalti di un autodromo, negli Stati Uniti il MotoAmerica sta certamente bruciando le tappe.

 La notizia del giorno infatti è che il campionato nazionale statunitense, dopo essere stato il primo campionato nazionale a ripartire, sarà anche il primo a riaccogliere il pubblico: l’occasione sarà il secondo appuntamento della stagione, che si svolgerà nel weekend del 26-28 giugno a Elkhart Lane, lo stesso tracciato che ha ospitato il primo round dell’anno.

Una decisione quantomeno sorprendente visti i numeri impietosi legati al Covid sul suolo americano, ma che sottolinea certamente il coraggio dell’organizzatore del campionato. “Sarà un piacere tornare a Road America e correre davanti ai nostri tifosi – racconta il presidente di MotoAmerica Wayne Rainey - il che renderà ancora migliore questa seconda gara in Wisconsin. La pandemia di Covid ha avuto un impatto sulla vita di tutti in qualche modo e saremo felici di dare ai nostri tifosi la possibilità di uscire a vedere qualche gara. Lo faremo, naturalmente, utilizzando le linee guida anti Covid”.

La leggenda dell’era 500 sottolinea anche gli ottimi risultati in termini di numeri relativi al primo round della stagione, che ha visto in Superbike il dominio assoluto del campione in carica Cameron Beaubier.

“Abbiamo avuto grandi numeri televisivi con FOX Sports, Eurosport, MAVTV, NBC Sports, YouTube e MotoAmerica Live+. L'evento si è svolto senza intoppi, grazie all'impegno del nostro staff interno, dello staff di Road America, dei nostri volontari, dei piloti e dei team”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti