MotoGP, Jarvis: "Rossi? Non è il momento giusto per smettere, brutto farlo ora"

"Potremmo non correre nemmeno una gara, sarebbe tragico se fosse la sua ultima stagione. Per Petronas la coppia Valentino-Morbidelli è l'unica soluzione"

Share


Tutti gli indizi portano a pensare che l’accordo tra Valentino Rossi e il team Petronas per il prossimo anno sia in dirittura di arrivo per essere ufficializzato. Negli scorsi giorni Razlan Razali, responsabile della squadra malese, aveva dichiarato di essere vicino alla chiusura con il Dottore, ora è Lin Jarvis, in un’intervista rilasciata a Speedweek, a confermare che presto si avranno novità.

Personalmente mi aspetto che le cose siano chiarite entro la prima gara dell’anno” ha affermato.

Valentino non vuole smettere e anche se Jarvis ha sottolineato di “non potere anticipare questa decisione”, ha espresso il suo parere personale.

“Spero che Valentino decida di continuare - ha detto il managing director di Yamaha - Non credo che quest’anno, con il problema del coronavirus, sia il momento per porre fine a una carriera sportiva così leggendaria. Nel peggiore dei casi, potremmo non vedere una sola gara e quanto sarebbe tragico se l’ultima stagione di un atleta così iconico venisse annullata? Penso che Valentino la pensi allo stesso modo, ma la decisione spetta a lui”.

Un rinnovo annuale (magari con sul piatto un opzione per il 2022) sembra lo scenario più probabile. Inoltre Rossi troverebbe in Petronas il suo allievo Morbidelli, a cui passerebbe così il testimone.

Valentino e Franco sono una buona squadra. Una squadra molto buona - ha osservato Jarvis - Questi due piloti insieme nel team Petronas rappresentano un buon progetto, altamente competitivo. La coppia Rossi-Morbidelli è l’unica soluzione che abbiamo in mente”.

Per quanto riguarda invece il passaggio della squadra del Dottore in Petronas, il manager di Yamaha ha preso tempo.

“Stiamo già discutendo quali tecnici potranno seguire Valentino, però non ancora nel dettaglio. È ancora troppo presto” ha concluso.

Share

Articoli che potrebbero interessarti