Vespa 946 Christian Dior, partnership tra fuoriclasse nate nel 1946

Lanciata una versione personalizzata dalla maison francese, nata nel medesimo anno (1946) del mito a due ruote, la Vespa. Il nuovo modello sfoggia colorazione ed accessori dedicati

Share


Correva l’anno 1946 quando Vespa fece il suo debutto sulle strade di un'Europa devastata dal recente conflitto ma, allo stesso tempo, ricca di creatività e desiderio di rinnovamento. Dopo settantaquattro anni di storia e oltre diciotto milioni di scooter, Vespa rappresenta un riferimento globale per stile, eleganza e tecnologia. Un marchio conosciuto e amato in tutto il mondo che, con oltre un milione e mezzo di veicoli prodotti nell'ultimo decennio, vive oggi uno dei periodi più fortunati e dinamici della sua storia.

Proprio dall’anno del debutto, deriva il nome della Vespa 946, che è stata presentata ad Eicma nel 2012 e lanciata sul mercato nel 2013. Si tratta di un prodotto innovativo, ispirato al prototipo di Vespa MP6 realizzata nel 1946. Il design di Vespa 946 riporta subito alla mente la creatività e l'ingegnosità da cui è nata la Vespa originale. Come il prototipo a cui si ispira, Vespa 946 è diretta espressione della migliore tecnologia del proprio tempo. Dettagli come il manubrio con finiture cucite ad ago e filo, parti in alluminio montate a mano singolarmente nel corpo monoscocca in acciaio, una linea di produzione dedicata, più simile a un atelier di alta moda che a una linea di produzione, caratterizzano e differenziano questa Collezione.

Vespa 946 è realizzata esaltando l’abilità manuale, accuratamente lavorata pezzo per pezzo, come nella tradizione del più prezioso artigianato italiano. Il cuore pulsante di Vespa 946 (un motore monocilindrico 125cc 4 tempi, 3 valvole, raffreddato ad aria con iniezione elettronica) è estremamente moderno e anticipa le linee di sviluppo dei motori del futuro, caratterizzato da consumi ridotti e da una drastica riduzione delle emissioni di gas e sonore.

Arriviamo quindi alla VESPA 946 “CHRISTIAN DIOR”, che è realizzata in una colorazione esclusiva concepita insieme al reparto creativo di Dior, così come il colore oro usato per le finiture. La sella è in vera pelle blu, con cuciture tono su tono; anche i manici sono rivestiti in pelle blu, con le cuciture dello stesso colore. Il supporto della sella presenta un rivestimento in tessuto originale "Dior Monogram". Sul lato destro del veicolo sono presenti alcune esclusivi decalchi con il logo "Christian Dior Paris", mentre il lato sinistro è personalizzabile. Il gancio posto sotto la sella ha impresso il logo esclusivo "Christian Dior".

- Michele Colaninno (Amministratore Delegato del Gruppo Immsi e Responsabile delle strategie di prodotto e marketing Piaggio) dichiara: “In un momento difficile come quello attuale, è bello poter sognare un futuro migliore. L’atelier Christian Dior a Parigi venne inaugurato nel 1946, lo stesso anno del debutto di Vespa in Italia. Questa nuova Vespa 946 celebra quell’anniversario e rende omaggio al nostro heritage. Oggi, come allora, abbiamo attraversato un periodo buio e ora stiamo unendo le forze per condividere un po' di joie de vivre attraverso una combinazione di stile e artigianalità. Questa partnership tra Vespa e Dior rappresenta una celebrazione della bellezza.”

- Maria Grazia Chiuri (Direttore Creativo delle collezioni di alta moda, prêt-à-porter e accessori femminili per la Maison Dior): “Il progetto con Vespa mi ha subito entusiasmata. Vespa mi ricorda la mia città, Roma. È legata alla libertà di muoversi facilmente in città, come nel film Vacanze Romane (1953), che ha lasciato quella straordinaria immagine di Audrey Hepburn aggrappata a Gregory Peck a bordo di una Vespa per sempre impressa nella nostra memoria collettiva. Molti dei miei ricordi felici hanno una Vespa come protagonista. Era il mezzo che io e mio marito usavamo per spostarci a Roma e per andare al mare a Fregene. È un simbolo dell'italianità fortemente legato alla mia vita personale, e che ora fa parte della mia vita professionale in Dior.

- Pietro Beccari (Presidente e Amministratore Delegato di Christian Dior Couture): “Questa collaborazione con Vespa rende omaggio al fascino senza pari della Riviera italiana che tanto affascinava Christian Dior. Lo stile della Dolce Vita non ha mai smesso di infondere il proprio spirito elegante nei modelli di haute couture dello Stilista, una magia solare che oggi più che mai si perpetua nelle collezioni di Maria Grazia Chiuri. Questa speciale partnership tra queste due Case straordinarie nel segno della passione, dell'eccellenza e dell'arte di vivere, offre l’occasione per riaffermare il legame che ispira e unisce Dior alla cultura italiana"

Share

Articoli che potrebbero interessarti