SBK, Mercato Superbike: Loris Baz minaccia la sella di van der Mark

Il francese ha messo nel mirino la R1 ufficiale per il 2021 e alla ripresa del Mondiale la sua Yamaha potrà giocarsela alla pari con quella dell'olandese

Share


Poco più di 50 giorni e poi si rialzerà il sipario. A meno di clamorosi colpi di scena, il prossimo 2 agosto la Superbike tornerà in azione per il secondo round stagionale sul tracciato di Jerez. Ripartiranno infatti dalla Spagna le derivate dopo il round di Phillip Island a cui è seguito lo stop per la diffusione del COVID-19.

Ci sarà grande attesa per vedere quali saranno i valori in campo a seguito della tappa australiana, che come ben sappiamo è da prendere con le “molle”. Allo stesso tempo ci sarà poi il mercato legato al prossimo anno, dove tutti i piloti sono in scadenza. È anche il caso della Yamaha, dove Michael van der Mark dovrà ridiscutere il proprio contratto con la Casa.

Di sicuro la sella dell’olandese non è così salda come può sembrare. Già, perché uno dei pretendenti è Loris Baz. Durante la preseason il francese ha sorpreso con le sue prestazioni in sella alla R1, peccato poi che in Australia sia mancata la conferma. Un po’ per colpa sua, un po’ per la sfortuna, come quando in Gara 2 il contatto con Razgatlioglu gli negò di giocarsi il podio, dovendo accontentarsi a fine weekend di due settimi posti e un ottavo. 

Baz ha però un obiettivo ben chiaro alla ripresa, ovvero cercare la prima vittoria in Superbike con Ten Kate e arrivare davanti all’olandese a fine Campionato, in modo da poter ottenere la promozione nel team ufficiale al fianco di Toprak per il 2021.

Per farlo potrà finalmente giocarsela alla pari con gli ufficiali, dal momento che la sua R1 avrà il nuovo motore a lungo atteso. In Australia, infatti, il francese aveva affrontato il round inaugurale con il propulsore della passata stagione, rimandando l’ultima evoluzione in occasione della prima tappa europea. Adesso che il Mondiale è pronto a ripartire, Baz potrà sfoggerà quell’arma a lungo attesa per sfidare alla pari van der Mark. Basterà?  

Share

Articoli che potrebbero interessarti