Misano riapre: test Aprilia MotoGP il 10 e 11 ed il 12 tocca a Triumph

Il 'Marco Simoncelli' prosegue il lungo avvicinamento alla riapertura totale per il Gran Premio. E spera per la possibilità di ospitare pubblico almeno sulle tribune

Share


Come abbiamo scritto ieri e come ci era stato anticipato da Andrea Albani  il mese scorso Misano, oltre a candidarsi ad ospitare due Gran Premi in successione, punta ad una parziale riapertura che permetterebbe un pubblico limitato alle sole tribune. 30.000 persone circa.

Le date sarebbero quelle del 13 e del 20 settembre. Si eviterebbe così la concomitanza con la F.1 a Monza, anche se ora si sente parlare di un raddoppio anche lì.

Sempre che la massima Formula dell’automobilismo non prenda altre via. L’ACI infatti ha proposto, in alternativa a Monza, Imola ed il Mugello, con quest’ultimo in vantaggio e non solo perché è di proprietà della Ferrari. Sia logisticamente che dal punto di vista della sicurezza l’autodromo toscano sarebbe il favorito. Non ultimo c’è il problema - che vale anche per Misano - della sostenibilità economica.

Se infatti è evidente che sia Dorna che Liberty Media non richiederebbero la costosa tassa pagata dai circuiti per poter organizzare il Gran Premio, d’altra parte esistono degli ingenti costi di gestione.

Intanto Misano prosegue il lungo avvicinamento alla riapertura totale ed al ‘rodaggio’ del nuovo asfalto.

 Dopo aver aperto le porte ai soli piloti licenziati, da mercoledì anche gli amatori potranno girare ed in proposito il 12 c’è già un test stampa programmato da Triumph al quale GPOne prenderà parte.

All’interno del circuito è stato approntato un piazzale di 100 metri quadrati all’interno del quale viene garantita una distanza di 5 metri tra i piloti. Nei box viene ammessa una persona ogni 10 metri quadrati. Oltre a mascherine obbligatorie, esame della temperatura all’ingresso e autocertificazione.

La prima gara, valida come prova generale,  sarà la Coppa Italia il 19 luglio, il 26 si correrà invece la 2a tappa del Civ, che partirà il 5 luglio al Mugello.

Per quanto riguarda i test MotoGP, invece,  il 10 e 11 giugno la pista è stata riservata dall’Aprilia, che poi dal 23 al 25 la dividerà con la Ducati. Potrebbe essere presente anche la KTM, ma c’è ancora qualche dubbio sulla riapertura delle frontiere.

Share

Articoli che potrebbero interessarti