SBK, Kawasaki gioca d'anticipo: confermato Lowes per il 2021

Il capoclassifica del campionato vestirà in verde anche l'anno prossimo: "Conoscere già il mio futuro è fantastico". Ancora incerto invece il domani di Rea

Share


Il leader di campionato ha ufficialmente rinnovato il proprio contratto per la stagione 2021. No, per una volta non parliamo di Jonathan Rea, bensì di Alex Lowes, che con l'ottimo lavoro svolto nel primo weekend della stagione si è guadagnato la riconferma per la prossima stagione. Un passo importante quello compiuto da Kawasaki, che compie dunque la prima mossa di un mercato che si preannuncia molto interessante.

"E' davvero ottimo aver rinnovato il mio contratto - racconta il 29enne inglese - dato che potrò continuare a migliorare la mia affinità con la Kawasaki. Sin dal primo giorno ho capito che questa sarebbe stata una grande opportunità per me, per crescere sotto tanti aspetti, ed avere un compagno come Jonathan Rea è un ulteriore fattore positivo. Il clima nel box è ottimo, e non vedo l'ora di poter tornare a lavorare con la mia squadra".

La gioia di Lowes è tangibile, e gli obiettivi da raggiungere per quanto riguarda il futuro non mancano.

"Conoscere il mio futuro prima di tornare in pista è la cosa migliore che potesse accadere. Il mio obiettivo personale è quello di continuare a lavorare sodo ogni giorno, per migliorare e potermi godere altri bei momenti con la squadra. Questo piccolo "periodo di inattività" mi ha fatto capire quanto sia straordinario il nostro lavoro: la mia passione era già tanta - conclude Alex - ma in questi mesi ho imparato ad apprezzare ancora di più quel che faccio". 

Soddisfatto ovviamente anche Guim Roda, Team Manager del team che ha dominato le ultime stagioni. "Abbiamo fatto molto bene nelle ultime stagioni - spiega - ma non vogliamo rilassarci. L'obiettivo primario è avere i migliori piloti sul mercato, ed Alex ha dimostrato di essere uno di questi. Ora non resta che tornare in pista, per continuare a toglierci altre soddisfazioni insieme". 

Ora in casa Kawasaki non resta che pensare al capitolo forse più difficile, ossia il futuro di Jonathan Rea. Il campione del mondo in carica ha finora sempre allontanato il tema futuro, ma è indubbio che Jhonny esiga un progetto in cui credere fermamente, che per quanto riguarda Kawasaki dovrebbe partire dall'arrivo della nuova moto. Un possibile trasferimento altrove (SBK o MotoGP) potrebbe aprire scenare più che interessanti, quindi non resta che aspettare con ansia la prossima mossa di una delle due parti. 

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti