L'idea della FMI: CIV su 4 prove (doppie) fra luglio e ottobre

L’idea è quella di un CIV 2020 articolato su 4 round (gare doppie ogni weekend) e non su 6 come inizialmente previsto. Possibile ripartenza di tutta la velocità FMI: Coppa Italia, CIV Junior e Campionato Italiano Minimoto

Share


"Come FMI siamo impegnati su più fronti in questo momento complesso, dove la priorità resta la salute di tutti. Nel frattempo però continuiamo a guardare al futuro provando a far ripartire le nostre attività, compreso il Campionato Italiano Velocità”. 

A parlare in questi termini è il Presidente FMI Giovanni Copioli, che sintetizza al meglio la concreta speranza, per il CIV, di poter vivere il momento in cui si spengono i semafori. Speranza frutto dell’impegno FMI riguardo ad un piano per dare il via alla nuova stagione dell’ELF CIV. Progetto non facile, che necessariamente dovrà rispettare tutte le indicazioni del governo relative alla lotta al Coronavirus, mantenendo come priorità la salute delle persone.

Si naviga a vista quindi, cercando di trovare una strada buona per ripartire. Nel momento in cui scriviamo, l’idea è quella di un CIV 2020 articolato su 4 round (gare doppie ogni weekend) e non su 6 come inizialmente previsto, da svolgersi tra luglio e ottobre. Con la possibilità, qualora le condizioni lo consentiranno, di fare un test a giugno, nel periodo in cui potrebbe riprendere in maniera costante l’attività di allenamento.

Un progetto concreto, illustrato dalla FMI ai team del Campionato in una proficua riunione tenuta ad aprile in via telematica, nella quale è emersa la voglia comune di ricominciare, l’impegno nel valutare le idee e le proposte dei team e la volontà di collaborare per tornare in pista nelle migliori condizioni possibili.

“Da tempo eravamo al lavoro per un piano che garantisca la partenza della stagione 2020 – ha raccontato il Responsabile ELF CIV, Simone Folgori – Una proposta esposta a tutte le parti in causa del nostro sistema con piena condivisone, che speriamo di poter concretizzare a breve e che riteniamo sia sostenibile economicamente se saremo capaci di fare squadra”.

Non solo CIV però. Il progetto prevede infatti una possibile ripartenza di tutta la velocità FMI, ovvero Coppa Italia, CIV Junior e Campionato Italiano Minimoto, con la stessa idea di fondo: ipotesi di svolgimento delle gare tra luglio e settembreottobre. Con 3 eventi di Coppa Italia tra luglio e settembre e 3-4 eventi di CIV Junior e Campionato Italiano Minimoto tra luglio e ottobre. Al netto di ogni possibile futura direttiva del Governo. La FMI, il CIV e tutto il movimento italiano della Velocità ci sperano.

(cortesia Motitalia)

Share

Articoli che potrebbero interessarti