SBK, Ducati – Panigale V4: la svolta è nelle mani di Pirro

Dopo Phillip Island Michele aveva in programma un test a marzo, a Borgo Panigale stanno ora valutando una giornata a Misano per fine mese

Share


“Dopo Phillip Island in Ducati avevano capito quale fosse il problema della Panigale V4 e di conseguenza come intervenire. C’era infatti un piano di lavoro ideato da Gigi per migliorare la moto”. Così ci aveva detto qualche settimana fa Michele Pirro.

Già, perché a marzo il collaudatore pugliese aveva in programma un test con la Ducati in modo da capire quale tipo di strada imboccare. Sarebbe stata infatti l’occasione per concentrarsi esclusivamente sulla V4 e in seguito consegnare i frutti del lavoro a Chaz Davies e Scott Redding.

La diffusione del Covid-19 ha però stravolto i piani e di conseguenza quel test è saltato. Adesso che siamo entrati nella Fase 2 e le restrizioni sono diminuite, a Borgo Panigale non voglio certo perdere tempo. Proprio per questo motivo, si sta valutando la possibilità di far provare la moto a Pirro sul tracciato di Misano a fine mese. Oltre al collaudatore pugliese dovrebbe esserci spazio anche per l’altro tester, ovvero Lorenzo Zanetti.

È questo infatti il programma di base da parte della Casa in vista della ripartenza del Mondiale. Dovremo invece aspettare di più per ritrovare Chaz Davies e Scott Redding in sella alla Rossa. Con ogni probabilità sarà necessario attendere il mese di giugno. Aruba utilizzerà infatti la pista della Riviera per consentire ai rispettivi portacolori di tornare in sella alla Rossa dopo un digiuno forzato durato quattro mesi. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti