SBK, Davies: l'operazione rinnovo con Ducati parte da oltre 2000 metri

Dopo oltre due mesi di stop forzato, il pilota gallese di nuovo in azione sulla pista di Andorra, assieme a lui anche Leon Camier e Xavi Forés

Share


È proprio il caso di dire finalmente! Già, perché dopo due mesi di stop forzato, i motori tornano ad accendersi. Oggi i riflettori saranno puntati sul tracciato di Misano, che per l’occasione vedrà in pista alcuni piloti come Lorenzo Savadori, Enea Bastianini e Mattia Pasini. A qualche chilometro di distanza, ci saranno invece altri colleghi come Alex Rins, e Joan Mir e Maverick Vinales.

Gli spagnoli hanno infatti scelto la pista di Andorra, situata a ben 2400 metri di altitudine, per iniziare ad affilare le armi in vista dell’eventuale ripartenza. Assieme a loro anche alcuni volti della Superbike. È il caso di Chaz Davies, affamato di mettersi al lavoro in attesa di tornare poi sulla Panigale V4.

Questo 2020 è senza dubbio un crocevia fondamentale per il futuro del pilota gallese, in scadenza di contratto a fine stagione con la Casa di Borgo Panigale. La priorità di Chaz è quella di mostrare di essersi cucito su misura la Rossa dopo un 2019 in chiaroscuro.

Assieme a lui, sul tracciato di Andorra, ci sarà anche Leon Camier, che come ben ricordiamo ha saltato la tappa di Phillip Island per il problema alla spalla. L’aspetto fisico ha pesantemente condizionato in questi ultimi anni il britannico, tanto da costringerlo a rimanere lontano dalle corse. Se il 2020 sarà un’annata decisiva per Chaz, lo stesso discorso vale anche per Leon, soprattutto in ottica 2021. A completare lo schieramento dei portacolori Superbike anche Xavi Forés, di nuovo nel Circus con Puccetti dopo la parentesi nel BSB.

 Come anticipato ieri, al fine di prevenire la salute di tutti i partecipanti, il biologo Joel Lopez ha validato un protocollo sanitario. Non potranno tra l’altro esserci più di 10 piloti contemporaneamente sulla pista, quindi si è deciso di dividerli in due gruppi.

Gruppo 1: Maverick Viñales (Monster Energy Yamaha MotoGP), Alex Rins (Team Suzuki Ecstar), Joan Mir (Team Suzuki Ecstar), Fabio Quartararo (Petronas Yamaha SRT), Pol Espargaro (Red Bull KTM Factory Racing), Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini), Tito Rabat (Reale Avintia Racing), Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo) e Albert Arenas (Aspar Team Gaviota).

Gruppo 2: John McPhee (Petronas Sprinta Racing), Xavier Simeon (LCR E-Team), Xavi Cardelus (Avintia Esponsorama Racing), Chaz Davies, Xavi Fores, Leon Camier, Jules Cluzel, Hector Barbera, Randy de Puniet, Freddie Foret e Michael Fudala.

Share

Articoli che potrebbero interessarti