MotoGP, Domenicali: "Guidare una Ducati in pista è un'esperienza unica"

Il CEO Ducati all'apertura del Motor Valley Fest: "Il distanziamento sociale e la chiusura delle concessionarie hanno esacerbato l'obbligo di usare strumenti digitali ma c'è la voglia del contatto fisico"

Share


Claudio Domenicali, CEO di Ducati durante il suo intervento al convegno di apertura di Motor Valley Fest Digital ha analizzato i cambiamenti portati al settore delle due e delle quattro ruote durante l’emergenza Covid-19.

"Il distanziamento sociale e la chiusura delle concessionarie hanno esacerbato la necessità e l'obbligo di usare strumenti digitali - ha detto Domenicali, nella foto insieme a Leclerc e Binotto - ma la mia opinione è che non dobbiamo pensare che ciò cambierà tutto: la voglia del contatto fisico, la voglia e il valore della relazione personale ed emozionale, per marchi come i nostri della Motor Valley, rimarrà una componente fondamentale"

Insomma il numero 1 di Ducati al posto del virtuale preferisce di gran lunga l’analogico.

“Il segreto per il rilancio del settore è nella miscela ottimale di queste due componenti: una danza tra il mondo digitale e quello analogico. L'esperienza di guida di una moto e quella di una Ducati in pista, rimane una esperienza unica".

Share

Articoli che potrebbero interessarti