Covid-19 FASE 2: Ecco quando e dove si potrà tornare a girare in pista

I vari decreti e le ordinanze regionali di questi giorni hanno fatto chiarezza anche per quanto riguarda la riapertura dei circuiti agli appassionati

Share


La Fase 2 è sinonimo di ripartenza, ripartenza moderata, certo, ma pur sempre di un ritorno alla normalità si sta parlando.
Per gli appassionati di moto e per i professionisti, ritorno alla normalità significa tornare a macinare chilometri sulle piste di tutta Italia, però ogni regione ha le sue regole e spesso cambiano addirittura da circuito a circuito. Ecco allora questo articolo di sintesi che verrà aggiornato ogni volta che ci sarà una novità in merito alle riaperture e uno "sblocco" della situazione. 

12 MAGGIO: La situazione odierna vede le piste di tutta Italia formalmente aperte ai professionisti che hanno ricevuto un nulla osta dalla Federazione per ricominciare i loro allenamenti.

A confermarlo è Roberto Rolfo, pilota dell'EWC che in questi giorni si è potuto allenare in pista a Busca nella provincia di Cuneo.

Situazione diversa in LOMBARDIA che ha invece riaperto le piste anche agli amatori, alcuni circuiti (come quello di Ottobiano) richiedono una licenza, acquistabile nel proprio MotoClub oppure direttamente in circuito.

Il tracciato di Misano riaprirà il 14 maggio e più di 40 piloti solcheranno il nuovo asfalto del tracciato intitolato a Marco Simoncelli. 
Ovviamente tutti i circuiti dovranno assicurare il rispetto delle norme di distanziamento sociale. Saranno quindi obbligatorie mascherine ai box e negli spazi "comuni" e saranno chiusi al pubblico ristoranti e bar. 

 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti