MotoGP, Suzuki chiude il mercato: Joan Mir insieme a Rins nel 2021 e 2022

Arrivato l'annuncio ufficiale del rinnovo del contratto per Mir: "voglio essere fra i migliori in MotoGP e con questo team potrò riuscirci"

Share


Suzuki ha annunciato il rinnovo con Joan Mir per le stagioni 2021 e 2022. La notizia del rinnovo del suo contratto arriva poco dopo quella di Alex Rins, che sarà anche lui con la squadra fino al 2022.

"Sono estremamente felice di firmare con Suzuki per altri due anni, rinnovare è la cosa migliore che potesse accadere ed è un sogno che si avvera di nuovo - ha commentato Mir - Per me è davvero importante continuare, perché ora ho più tempo per imparare e più tempo per mostrare il mio potenziale. Due anni possono passare in fretta, ma sono pronto ad arrivare ad un livello più alto, e stiamo lavorando ogni giorno per farlo accadere. Sono molto contento anche a livello personale, perché ho una squadra davvero brava intorno a me. Voglio davvero ringraziare tutti alla Suzuki per la fiducia che hanno riposto in me, e vediamo se riuscirò ad ottenere i risultati di cui siamo capaci".

Shinichi Sahara, Project Leader di Suzuki, ha aggiunto: “siamo orgogliosi di aver raggiunto un accordo con Mir al fianco di Rins e di mantenere la formazione attuale. Questo ci darà una continuità che ci sarà di grande aiuto per lo sviluppo dal punto di vista tecnico. Mantenere gli stessi piloti è molto importante, perché ci aiuta a tenere traccia dei progressi fatti e ci permette di rimanere sulla strada giusta. Oltre a questo, Joan è un pilota di talento, ha già dimostrato forti capacità lo scorso anno e crediamo che potrà raccogliere alcuni importanti successi con la nostra squadra non appena la sua esperienza crescerà".

Davide Brivio, il team manager, ha commentato: "Siamo molto contenti di aver raggiunto un accordo con Joan Mir. Consideriamo Joan un pilota di grande talento ed è importante continuare insieme a sfruttare al meglio l'esperienza che abbiamo costruito fino ad ora e cercare di migliorare ancora di più. Siamo anche felici di avere una squadra giovane con due piloti molto forti come Alex e Joan, è sempre stato il nostro vero obiettivo. Questo ci permette di guardare al futuro con fiducia”.

"Vorrei ringraziare Joan per averci dato fiducia nel suo futuro e anche tutta la Suzuki Motor Corporation che ci sostiene - ha continuato - Riuscire a prolungare gli accordi sia con Alex Rins che con Joan Mir in un momento così straordinario e strano della storia è un segno che ci dà grandi speranze per il futuro, e un incoraggiamento a tutti gli appassionati a guardare avanti con positività e ottimismo, con la speranza di poter tornare in pista il prima possibile".

Share

Articoli che potrebbero interessarti