Tu sei qui

SBK, ULTIM'ORA - Rinviata la 8 Ore di Suzuka, si correrà il 1 novembre

La classica Endurance resterà l'ultima e decisiva tappa della stagione EWC, la situazione in Giappone ha costretto gli organizzatore a posticiparla

SBK: ULTIM'ORA - Rinviata la 8 Ore di Suzuka, si correrà il 1 novembre

Share


E' stato diffuso da pochi minuti un comunicato che annuncia la decisione da parte degli organizzatori e della FMI di posticipare la 8 Ore di Suzuka, la classica dell'Endurance che a partire dal 2017 rappresenta anche l'ultima tappa del campionato. Sembrava strano che fino ad oggi fosse rimasta valida la data del 19 luglio per questo evento, ma evidentemente la situazione ha preso una piega che impedirebbe il regolare svolgimento di una manifestazione che per i Costruttori giapponesi è fondamentale.

A Suzuka si correrà il 1 novembre, in un periodo anomalo per una competizione che si è storicamente svolta d'estate. Aver spostato la data così in avanti comporterà anche di dover affrontare condizioniu climatiche differenti, visto che in quel periodo le temperature sono mediamente sui 17 gradi, ovvero circa la metà di quanto si vede storicamente durante la gara. 

"Chi avrebbe mai immaginato che le 8 Ore di Suzuka avrebbero dovuto essere rinviate solo poche settimane fa? - ha commentato Jorge Viegas, Presidente FIM - tuttavia, dobbiamo mantenerci forti e fare tutto ciò che è in nostro potere per tornare a correre, il prima possibile, senza correre rischi inutili. Sono sicuro che gli spettatori di Suzuka si godranno di nuovo un grande spettacolo e che questa gara iconica manterrà il suo posto speciale nel Campionato del Mondo FIM Endurance". 

Tanta amarezza nelle parole di François Ribeiro, Responsabile Eventi Eurosport, ovvero l'organizzatore del mondiale EWC: "La crisi sanitaria globale, i vincoli logistici derivanti dalle restrizioni all'ingresso in Giappone e la nostra priorità di proteggere la salute di tutti coloro che sono coinvolti nel campionato, hanno reso necessario il rinvio delle 8 Ore di Suzuka. Un elogio va a Mobilityland per aver adattato il calendario di Suzuka per far sì che questa importante gara del campionato rimanga la più grande celebrazione del Giappone per gli appassionati di motociclismo. Per aiutare i team con le loro esigenze logistiche nella fase di apertura della stagione 2020-2021 FIM EWC, se necessario posticiperemo la data dell'8 Ore di Sepang a gennaio, appena prima dei consueti pre-test SBK/GP sul circuito".

Molto deluso anche Kaoru Tanaka, Presidente di Mobilityland Corporation, ovvero la struttura che gestisce il tracciato di Suzuka: "Ci stavamo preparando per la 8 ore di Suzuka che avrebbe dovuto avere luogo a luglio, ma abbiamo deciso di rinviarla in considerazione dell'attuale situazione in cui c'è il divieto di eventi su larga scala che attirano un gran numero di persone e si prevede che le restrizioni di viaggio continueranno ad aumentare nei paesi europei. Chiediamo la cortese comprensione di tutti i tifosi che non vedevano l'ora di partecipare alla 8 Ore di Suzuka per questo inevitabile rinvio e di tutti gli altri soggetti coinvolti in questa gara. Faremo i dovuti preparativi in modo da poter accogliere l'inizio dell'evento il 1° novembre insieme a tutti i tifosi e tutte le persone coinvolte in questo evento".

Articoli che potrebbero interessarti