Moto elettriche 2020: cuore green? Vi presentiamo il "nostro"... 3+1

Il Coronavirus ha bloccato la progettazione, ma sono tante quelle già in vendita. Vediamone alcune

Share


Il Coronavirus ha chiaramente bloccato anche l'economia. Essendo le moto elettriche qualcosa che non riguarda prettamente il presente, ma più il futuro, è ovvio che i costruttori rallenteranno decisamente lo sviluppo e la progettazione. Bisogna però dirlo, il 2019 è stato molto produttivo, e dunque per l'anno in corso, ovvero con le m.y. 2020, c'è parecchia carne al fuoco. Ne abbiamo selezionate tre, ma abbiamo voluto aggiungere un intruso, uno scooter!

Il problema resta sempre uno: l'autonomia

Ok, lo sanno anche i muri. Il problema dei mezzi elettrici è sempre e soltanto l'autonomia. Finita la carica della batteria, si resta a piedi. Ecco perché le elettriche ancora non trovano spazio. Volendo, anche se ci fossero tante colonnine di ricarica, bisognerebbe aspettare troppo tempo per ripartire. La moto, o scooter elettrico che sia, dunque, va bene solo per gli spostamenti urbani o una mini “girata” di un centinaio di chilometri, incluso il rientro a casa. Intanto, tra circa 10 anni, molti stati europei hanno promesso utilizzare solo questa tipologia di mezzi. Staremo a vedere.

Zero Motorcycles

Tra le aziende più attive e soprattutto con la miglior varietà di mezzi, c'è la Zero Motorcycles. In gamma, ci sono la Zero SR/S, la Zero SR/F, le Zero S e SR, le Zero DS e DSR, la Zero FXS e la Zero FX. Questo per farvi capire che si va dalla turistica alla naked da sparo, passando per la naked più tranquilla, l'enduro stradale, la supermoto e l'enduro. Una gamma decisamente ricca ed interessante. Di sicuro è la Zero SR/S la più interessante, la sport tourer, di cui potete leggere qui tutto quello che c'è da sapere. Costa 22.330 euro (modello standard).

Energica

L'italiana Energica, propone moto da strada (naked e sportive), ma la nostra scelta è ricaduta sulla stradale Energica Ego, la sportiva stradale, della quale avete qui la videoprova. Con i suoi 107 kW di potenza ed i 240 Km/h dichiarati, ha per la versione base una batteria da 13,4 kWh che consente un’autonomia fino a 200 Km in città, 160 km in uso combinato o 120 km con una guida sostenuta. La Ego+, poi, ha una batteria da 21,5 kWh che consente un’autonomia fino a 400 km in modalità urbana, 230 km in guida combinata e 180 km in guida sostenuta. La standard costa 28.160 euro.

Harley-Davidson Livewire

Il brand americano di Milwaukee ha in gamma la Livewire, moto dotata di sospensioni Showa, display TFT e molto altro ancora. Costa 34.200 euro ed ha 78 kW di potenza, ovvero 105 cavalli. L'autonomia minima dichiarata dal costruttore è di 158 Km. Gli americani, ancora una volta hanno osato! Pare che in cantiere ci sia già una versione più economica. Staremo a vedere.

Vespa Elettrica

Ok, avete ragione, abbiamo parlato di motociclette nel titolo, ma abbiamo scritto 3 + 1, della serie, trova l'intruso! Scusateci ma... che intruso! Non potevamo non citare la Vespa Elettrica (leggi qui per saperne di più), un mito che già da un po' si è fatto green. E' il perfetto mezzo urbano. Sì perché va un po' di più di un 50cc, ha un'autonomia di 100 Km e soprattutto ha un design che piace a tutti. Due le motorizzazioni, la 45 Km/h, offerta a 6.410 euro, e la 70 Km/h, che costa 300 euro in più.

Share

Articoli che potrebbero interessarti