Tu sei qui

Suzuki Hayabusa - il countdown: la vedremo nel 2021

La GSX-R1300, avrà un motore più grosso e potente. Nuovo telaio e ovviamente un design inedito

Moto - News: Suzuki Hayabusa - il countdown: la vedremo nel 2021

Share


Suzuki, sta vivendo un momento di “calma apparente”. Per il 2020, e dunque presentata nel 2019, abbiamo visto solo la V-Strom 1050 (qui la nostra prova). Per cercare qualcosa di più “aggressivo”, bisogna tornare indietro al 2016, quando la Casa di Hamamatsu presentò quel bombardone della GSX-R1000. Con lei, arrivarono anche le più piccole GSX-250R, GSX-125R e GSX-S125. Sono poi seguite la Katana e niente più.

Il Presidente di Suzuki, Toshiro Suzuki, in occasione della presentazione della Katana, parlò di ben 10 nuovi modelli per il 2021. A questo, aggiunse che avrebbero rivisto le moto di grossa cilindrata che hanno fatto la storia. Di questi nuovi 10 modelli, farà parte sicuramente la nuova Hayabusa, moto attesissima dagli appassionati delle super velocità. Sarà dunque mostrata ad EICMA? Perché no... La domanda però è un'altra, ovvero: come sarà?

Difficile saperlo, ma ciò che sappiamo è che avrà un motore di cubatura più grande, di circa 1.450 cm3. “Sparerà” oltre 200 CV e sarà inserito, giocoforza, in un nuovo telaio in travi di alluminio (nuovo anche il forcellone). Quest'ultima cosa, possiamo asserirla perché l'azienda giapponese ha presentato una nuova domanda di brevetto. Sappiamo che i silenziatori, così come il catalizzatore, avranno dimensioni piuttosto grosse. Questo per dover rispettare le normative europee in tema di inquinamento, decisamente restrittive.

Insomma per ora non si sa molto altro, se non che probabilmente avrà un design del Concept GSX mostrato al Tokyo Motor Show nel 2015 e che il motore sarà profondamente rivisto nella termica e non solo. Gli appassionati la chiedono, la vogliono. Dovrà essere stabile, ma soprattutto veloce. Certo, una risposta a Kawasaki, con una moto turbo...

Share

Articoli che potrebbero interessarti