Tu sei qui

Coronavirus – Ulteriore stretta di Conte sulle multe

Il Cdm ha approvato un decreto con sanzioni più aspre. Le multe vanno da 400 a 3000 euro per le violazioni

Auto - News: Coronavirus – Ulteriore stretta di Conte sulle multe

Share


Pochi minuti fa, il Premier Conte ha parlato nuovamente all'Italia. Il Consiglio dei Ministri ha infatti approvato un decreto legge che va a “stringere” ulteriormente le sanzioni. Questo, ovviamente, per chi va a violare le norme anti contagio da Covid-19. Durante la conferenza stampa da Palazzo Chigi, il Premier è stato chiaro: “chi viola le regole, pagherà una multa più alta. La sanzione prevista ora, sarà da 400 a 3.000 euro”.

"Abbiamo deliberato l'adozione di un decreto legge che riordina la disciplina anche dei provvedimenti che stiamo adottando in questa fase emergenziale. Il nostro assetto non prevedeva un'emergenza di questo tipo", ha iniziato il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa. "Con questo decreto legge abbiamo regolamentato più puntualmente e in modo più trasparente i rapporti tra l'attività del governo e del Parlamento. Prevediamo che ogni iniziativa venga trasmessa ai presidenti delle Camere e che io vada a riferire ogni 15 giorni".

Quanto alle multe: "A livello sanzionatorio abbiamo introdotto una multa da 400 euro a 3.000 euro. Alla contravvenzione ora prevista si sostituisce questa sanzione pecuniaria. Non c'è fermo amministrativo per i veicoli”, - ha aggiunto - “solo le multe". In tema sciopero dei benzinai, ha aggiunto: "Stiamo facendo aggiustamenti coinvolgendo sindacati che a volte non sono rimasti soddisfatti. Mi auguro che non ci sia uno sciopero, il Paese non se lo può permettere. Vale anche per i carburanti, sarà assicurato il rifornimento". In ogni caso, domani alle 17,30, e non dopodomani mattina come previsto inizialmente, nell'Aula della Camera si terrà l'informativa urgente del presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Share

Articoli che potrebbero interessarti