La FMI sospende tutte le attività fino al 27 aprile

In giornata la Federazione ha reso nota la proroga, salta quindi la tappa inaugurale del CIV che si sarebbe dovuta disputare il 25-26 aprile a Misano

Share


La situazione legata alla diffusione del COVID-19 è sempre più critica e allora i motori restano spenti. È quanto deciso della Federazione Motociclistica Italiana, che in giornata ha prolungato fino al prossimo 27 aprile la sospensione di tutte le attività motociclistiche.

Nel comunicato diramato pochi minuti fa si legge che è inoltre inclusa

– sospensione delle manifestazioni o competizioni sportive federali di ogni ordine e disciplina motociclistica, a livello nazionale e territoriale, fino al 27 aprile compreso, delegando ai Comitati ed alle Commissioni federali la riprogrammazione di tutta l’attività sportiva;

– sospensione delle attività che si svolgono sotto il coordinamento federale, compresi i raduni mototuristici, i corsi per Licenziati, le sedute di allenamento strutturato (esempio: collegiali, stage, corsi), a livello nazionale e territoriale fino al 27 aprile compreso;

– possibilità, sulla base del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo, e salvo ulteriori provvedimenti delle Autorità competenti, per gli Atleti di Interesse Nazionale (PIN, Talenti Azzurri e piloti partecipanti a Campionati Nazionali e Internazionali), di svolgere attività di allenamento a carattere personale in forma non collettiva con il rispetto delle seguenti condizioni:

presenza di personale medico tenuto ad effettuare controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano;

attività svolta in impianti utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto ma senza la presenza di pubblico, garantendo il rispetto della distanza minima fra le persone;

e prevedendo, nel caso in cui non fossero rispettate tali condizioni e misure precauzionali, la sospensione delle attività di allenamento secondo un generale principio di prudenza e di salvaguardia della salute ed incolumità pubblica.  

Per quanto riguarda le competizioni tricolore, la prima tappa del CIV, in programma il prossimo 25-26 aprile a Misano, non verrà disputata.  

Share

Articoli che potrebbero interessarti