Tu sei qui

MotoGP, Pernat: Quella volta che Cadalora provò in segreto l'Aprilia di Biaggi

VIDEO - In questo 'Io ricordo' del nostro Carletto Pernat, il manager ci racconta uno dei tanti episodi avvenuti dietro le quinte del mondiale quando era a capo di Aprilia Racing

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Nel 1996 si stava consumando l'ultima stagione in 250 del connubio dorato tra Max Biaggi e l'Aprilia. Dopo aver vinto due titoli consecutivi ed essere diventato ufficialmente il Corsaro in sella alla duemezzo di Noale di nero vestita, l'amore tra il campione romano e la Casa si stava rompendo e nonostante anche nel 1996 la cavalcata verso il titolo fosse trionfale, il matrimonio era destinato a finire.

Carlo Pernat all'epoca era il gran capo delle operazioni di Aprilia Racing e dopo aver maturato il divorzio con Biaggi, doveva ovviamente cercare un erede, un nome altrettanto blasonato da piazzare sulla moto pluricampione del mondo. In questo video Carlo ci racconta di come la scelta fosse caduta su Luca Cadalora, che all'epoca correva in 500.

Fu organizzato un test al Mugello in segreto e Cadalora provò la RSV 250 di Marcellino Lucchi, il collaudatore ufficiale di Aprilia. Pernat racconta di una giornata non particolarmente fortunata dal punto di vista del meteo, ma anche di un test proficuo che sembrava aprire la strada per portare davvero Cadalora in sella alla moto che presto sarebbe diventata orfana di Biaggi. 

Come è andata a finire? L'abbiamo chiesto direttamente a Luca.

Share

Articoli che potrebbero interessarti