Tu sei qui

Virtual Gran Prix Series: La Formula 1 torna in pista...dal computer

Liberty Media lancia la Virtual Grand Prix Series per correre ugualmente i GP annullati o spostati della stagione. Appuntamento a domenica con la gara del Bahrein

Auto - News: Virtual Gran Prix Series: La Formula 1 torna in pista...dal computer

Share


La Formula 1, dopo la brutta figura del GP d'Australia cancellato solo 2 ore prima delle prove libere 1, si prova a rilanciare. 
Liberty Media, azienda americana organizzatrice del campionato, è da sempre molto legata alla volontà del pubblico e, dopo l'eccellente risultato mediatico del "Not the AUS GP", Gran Premio virtuale corso e pubblicizzato da Lando Norris, ha confermato, accogliendo le richieste dei fans, una GP Series Virtuale. In pratica tutti i piloti della griglia F1 2020 sono invitati a prendere parte, insieme ad altre star mondiali, ad un torneo virtuale del videogame F1 2019 nei weekend delle gare spostate o cancellate a seguito dell'emergenza Coronavirus.

Una bella iniziativa per regalare un po' di azione ai tifosi. Le gare si correranno, quindi, seguendo il calendario di quelle reali e nei weekend di pausa ci saranno delle esibizioni. La griglia verrà resa nota nelle prossime ore visto che il primo GP virtuale prenderà il via domenica 22 marzo alle 21:00 direttamente, o meglio virtualmente, dal tracciato Sakhir del Bahrein.

Tutti i piloti virtuali utilizzeranno la versione PC del gioco con gli stessi aiuti alla guida e l'opzione di togliere i freni anti-bloccaggio per i più esperti. Tutte le vetture avranno pari competitività, quindi prepariamoci a vedere anche una Williams, fanalino di coda della scorsa stagione, sorpassare una Ferrari in rettilineo e le auto avranno danni minori dopo i contatti. 

Non ci resta che aspettare il primo GP, noi ve lo racconteremo!

Share

Articoli che potrebbero interessarti