MotoGP, Morbidelli: "Mi alleno in giardino e imparo a suonare l'armonica"

"Ho guardato la gara del Qatar e ho provato un po' di tristezza a non essere lì. Quando torneremo a correre lo faremo con ancora maggiore energia"

Share


Tutti in questo momento devono cambiare le proprie abitudini, facendo il conto con le misure straordinarie per arginare l’epidemia di coronavirus. Anche i piloti non sono esenti e devono usare la fantasia per allenarsi e, come tutti, far passare il tempo.

Franco Morbidelli non si è perso d’animo e ha sfruttato il momento per coltivare altre passioni, non prettamente motoristiche.

"Non posso seguire il programma che avevamo, ma avere tutto questo tempo a casa significa che posso provare cose che ho dovuto mettere da parte a causa di tutti gli che avevo durante la stagione, per i quali non ho avuto tempo - racconta - Ho degli strumenti musicali e sto cercando di imparare a suonarli. Non è facile, ho bisogno di esercitarmi molto! Forse alla fine a sarò in grado di suonare l'armonica e il cajon”.

L’obiettivo non è quello di diventare una rockstar e il pilota del team Petronas sta cercando di tenersi in forma.

"Mi sto allenando nell'unico modo possibile al momento, a casa - spiega - Cerco di mantenermi in forma, ma senza uscire. Posso andare a correre, quindi lo sto facendo, ma non molto di più. Naturalmente non è la mia solita routine di allenamento che faccio in palestra, ma mi tengo in forma".

Per ora è l’unica possibilità in attesa di tornare sulla sua Yamaha M1. Per ora, l’unica gara dell’anno l’ha vista in TV.

"Ho guardato le gare in Qatar, McPhee è stato fantastico. Ha fatto una grande gara ed è riuscito ad ottenere il secondo posto, quindi è andato bene - il suo commento al GP - E' stato bello poter seguire Vierge e Dixon in Moto2 e anche John e KIP in Moto3, ma è stato anche un po' triste, perché non c'ero. E' stato bello perché ho potuto seguire i miei amici e fare il tifo per loro, senza la pressione della gara. Era un sentimento misto, però, perché avevo la sensazione di dovere essere lì”.

Franco vuole anche dire qualcosa a tutte le persone che stanno affrontando questo momento difficile.

"Il mio messaggio a tutti i tifosi italiani e alle persone che vivono la stessa situazione in tutto il mondo è di stare calmi, di stare tranquilli e di rispettare quello che dice l'Organizzazione Mondiale della Sanità - le sue parole - Dovremmo cercare di goderci il tempo che passiamo a casa e trarne il massimo. A casa possiamo fare cose che di solito non abbiamo tempo di fare. Per tutti gli appassionati del MotoGP: in questo momento ci stiamo riposando un po', ma speriamo di scendere in pista presto. Quando lo saremo, potremo tornare a fare le nostre cose con ancora più forza ed energia di prima".

Share

Articoli che potrebbero interessarti