Il Coronavirus cancella anche il Tourist Trophy dell'Isola di Man

La più nota delle gare su strada, uscita dal calendario del motomondiale nel 1977,  avrebbe dovuto corrersi fra il 30 maggio ed il 13 giugno

Share


Il countdown sul sito del Tourist Trophy continua a correre, segnava 74 giorni all'evento, ma ora dovrà essere fermato. L’Inghilterra è stata fra le ultime nazioni a prendere provvedimenti sul Coronavirus, ma ora sembra che si siano svegliati tutto d’un colpo ed anche il mitico TT è caduto sotto i colpi della pandemia in corso.

La decisione è stata presa durante una riunione del Consiglio dei Ministri, presieduta dal Ministro capo Howard Quayle MHK, oggi, scrive MCN. La riunione era stata convocata per discutere del coronavirus e dei modi per proteggere le persone che vivono sull'Isola di Man.

Il TT si sarebbe dovuto svolgere tra il 30 maggio e il 13 giugno, e la cancellazione è stata effettuata nell'ambito dei piani dell'Isola di Man per rafforzare le misure di protezione della popolazione contro la pandemia.

La decisione di cancellare il TT non è stata presa alla leggera e "tutte le opzioni, compresi il rinvio e il rinvio della decisione, sono state esaminate in dettaglio", ha dichiarato Laurence Skelly MHK, Ministro delle Imprese, in un comunicato.

"I rappresentanti del governo dell'Isola di Man discuteranno ora le implicazioni con tutte le aziende interessate, le parti interessate e gli individui colpiti da questa cancellazione, che riconosce essere significativa.

"Con la limitazione dei visitatori in vigore per il prossimo futuro, volevamo prendere la decisione di dare alle aziende, ai visitatori e a tutti gli stakeholder coinvolti il tempo necessario per gestire l'impatto in futuro. L'Isola di Man, e l'Isola di Man TT, si trovano ad affrontare sfide uniche per quanto riguarda COVID-19 e prendere questa decisione darà certezza ai team, ai concorrenti, agli sponsor e agli stakeholder dell'evento e ai visitatori di tutto il mondo.

"La decisione mira anche a rassicurare i nostri residenti e gli operatori sanitari sul fatto che la salute e il benessere dei residenti dell'Isola di Man sono la priorità e l'obiettivo principale di questo governo".

Gli organizzatori hanno anche comunicato che i fan che hanno acquistato i biglietti per l’evento saranno completamente rimborsati.

Gli organizzatori stanno anche lavorando con il Manx Motor Cycle Club per cercare di garantire che il 2020 Classic TT e il Manx Grand Prix, il cui inizio è previsto per il 22 agosto, procedano come previsto.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti