Rally for Rangers prende l'azione, dona motociclette ai ranger del parco

Nonprofit spera di raccogliere 25.000 dollari attraverso una campagna Kickstarter per il Crowdfund Documentary Film

Share


Formato nel 2013 da un ex Ranger del Parco Nazionale degli Stati Uniti, il Rally for Rangers è un'organizzazione senza scopo di lucro in cui i volontari raccolgono personalmente fondi per l'acquisto di nuove moto, e poi organizzano gite di gruppo attraverso alcuni dei luoghi più remoti del pianeta per donare queste moto ai ranger dei parchi internazionali. L'obiettivo del programma è quello di fermare il bracconaggio illegale di specie in via di estinzione e proteggere i siti del patrimonio mondiale, una moto alla volta.
 
Costruito sulla convinzione che l'azione personale sia necessaria affinché il cambiamento su larga scala prenda forma, il Rally for Rangers sta ora invitando gli attivisti che la pensano come loro a fare la loro parte donando ad una campagna Kickstarter per raccogliere 25.000 dollari entro il 22 marzo per completare un film documentario per condividere visivamente la storia del Rally for Rangers e proteggere ulteriormente i parchi nazionali di tutto il mondo.
 
Il documentario sarà coraggioso nel suo scopo, mirando a catturare il duro lavoro e la dedizione dei ranger dei parchi di tutto il mondo, la bellezza e il significato della fauna selvatica in via di estinzione, e il significato culturale di questi paesaggi protetti. Il film, condiviso attraverso gli occhi dei volontari che compongono Rally for Rangers, seguirà il loro rischio personale e il loro sacrificio nel consegnare nuove motociclette. Con l'obiettivo generale di sensibilizzare, aumentare il sostegno e, in ultima analisi, aiutare un maggior numero di ranger del parco, il documentario sarà, nella sua essenza, un richiamo all'azione.
 
"Ho avuto la fortuna di girare alcune riprese iniziali per questo progetto in Nepal lo scorso autunno, e sono rimasto colpito non solo dalla grandezza e dalla bellezza del paese, ma anche dalla sua gente e dalla sua cultura - ha detto Eric Daft, Direttore Creativo del documentario - Il bisogno di queste moto è reale. Rally for Rangers ha mobilitato volontari che condividono le stesse idee per fare immediatamente la differenza, e la mia speranza è che questo film possa aiutare a far luce su quanto sia critica la necessità e l'impatto della loro organizzazione sul territorio".
 
Ogni giorno, risorse naturali e culturali di importanza critica sono minacciate in tutto il mondo. La fauna selvatica in pericolo, come elefanti, rinoceronti, tigri e leopardi delle nevi, viene portata in barca, mentre l'estrazione mineraria illegale, lo sviluppo non sorvegliato e il traffico illecito di droga devastano paesaggi incontaminati. I ranger dei parchi sono in prima linea in questa battaglia e, purtroppo, sono troppo spesso a corto di personale e poco equipaggiati per avere successo.
 
Il fondatore dei Rangers, Robert McIntosh, ne è stato testimone in prima persona durante la visita al Parco nazionale del lago Hovsgol, vicino al confine russo con la Mongolia, in quanto un ranger locale non è stato in grado di rispondere alle attività illegali a causa di un guasto meccanico alla sua moto. In risposta, McIntosh ha acquistato personalmente una nuova moto l'anno successivo, come altri 14, e l'intrepido gruppo ha guidato le sue moto attraverso la steppa settentrionale della Mongolia senza strade, consegnando tutte e 15 le moto ai ranger del parco in difficoltà.
 
Entro la fine del 2020, il Rally for Rangers e i suoi volontari avranno consegnato e donato personalmente oltre 125 nuove motociclette ai parchi nazionali di Mongolia, Argentina, Nepal e Bhutan, contribuendo a proteggere le specie a rischio di estinzione e i siti minacciati del patrimonio mondiale. Filantropi avventurosi da tutto il mondo continuano ad affollare il movimento con motociclisti provenienti da Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, Giappone, Singapore, Germania, Danimarca, Libano, Israele e altri ancora che hanno rappresentato i loro paesi e le loro culture in questo sforzo continuo.
 
"Questa è un'opportunità unica per gli individui di essere parte di qualcosa di più grande, di giocare un ruolo attivo nel salvare le specie in via di estinzione e proteggere alcuni dei luoghi più belli del pianeta - ha detto Tom Medema, co-fondatore del Rally for Rangers. e come ringraziamento sincero, Rally for Rangers ha messo insieme una serie di premi per i donatori, tra cui caschi, giacche, macchine fotografiche, radio - anche un libro di foto da tavolino da rally firmato e una pergamena mongola personalizzata".
 

Gli interessati possono saperne di più sul Rally for Rangers e fare una donazione per la produzione del documentario visitando il sito www.kickstarter.com e cercando "Rally for Rangers", oppure navigando direttamente su www.kickstarter.com/projects/888060257/rally-for-rangers-a-documentary-film. L'obiettivo è quello di raccogliere 25.000 dollari entro il 22 marzo; Rally for Rangers apprezza molto il contributo di tutti, sia che si tratti di contributi in denaro o di condividere questa storia attraverso i canali sociali e online.

Share

Articoli che potrebbero interessarti