Moto2, GP Qatar, Marini: “Affascinante correre al buio, dispiace senza MotoGP"

“Ci siamo, ma dobbiamo restare concentrati perché gli altri domani miglioreranno”. Bezzecchi: “Buon gioco di squadra, ci siamo tirati a vicenda”

Share


Erano tra i protagonisti più attesi di questa prima giornata di prove libere del motomondiale 2020 e sicuramente, Luca Marini e Marco Bezzecchi, non hanno deluso le aspettative. Il Bez, alla sua prima uscita in un weekend di gara con i colori dello Sky Racing Team VR46, ha chiuso la giornata al secondo posto dietro al sorprendente Roberts autore di un giro davvero impressionante che ha addirittura battuto il record della pista fatto siglare lo scorso anno da Lorenzo Baldassarri. Al terzo posto, invece, proprio il compagno di team, Luca Marini complice di un gioco di squadra che è durato per tutta la giornata.

“È andata bene - ha detto Marini subito dopo le FP2 nel paddock di Losail - Abbiamo girato insieme e ho notato che lui volta più stretto di me, mentre io entro più veloce in curva. Siamo efficaci entrambi e proveremo a continuare a fare questo lavoro insieme perché nel rettilineo si guadagnano 1-2 decimi con la scia”. 

La moto che hai usato oggi è frutto del lavoro dei test o state ancora sviluppando?

“Sono ripartito con la stessa moto utilizzata nei test che era un buon compromesso. Il risultato è soddisfacente ma dobbiamo stare concentrati perché abbiamo messo gomma nuova sia io che Bezzecchi nel finale di turno e quindi ci aspettavamo di stare davanti”. 

Cosa si può fare in vista di qualifiche a gara?

“Gli altri miglioreranno sicuramente e noi dobbiamo ancora lavorare tanto. Io devo migliorare in frenata e nell’uso del freno motore per non scaldare troppo la gomma posteriore, poi devo riuscire a fare tanti giri senza errori. Ci siamo!”. 

Ti saresti aspettato un Roberts così veloce? Il tempo di oggi è stato davvero impressionante. 

“Roberts è andato bene in tutti i test e sembra che quest’anno ci sia anche lui. La Kalex è migliorata ancora come anche la Speed Up. La gomma nuova sul davanti aiuta un po’ tutti i piloti e quindi la categoria si è equilibrata”. 

L’orario della vostra gara è cambiato in seguito alla rimodulazione del weekend a causa dell’assenza della MotoGP. Ti piace di più correre di notte?

Mi spiace che non ci sia la MotoGP ma correre con il buio è affascinante”. 

Bezzecchi: "Userò la gomma morbida"

Dall’altra parte del box abbiamo già detto di un Marco Bezzecchi al secondo posto in classifica e che sembra quasi rinato dopo la difficile stagione 2019 con la KTM. Oltre al tempo il Bez è stato protagonista del gioco di squadra con Marini. 

“All’inizio l’ho tirato io e poi ci siamo scambiati, abbiamo fatto così un po’ per tutto il giorno ed è stato importante per entrare in Q2 direttamente. Questo lavoro aiuta entrambi perché in questo modo vediamo il meglio e il peggio dell’altro”.

Per quanto riguarda i tempi e le posizioni il team non può che essere soddisfatto dopo questa prima uscita stagionale.

“Si, sono contento anche io della prestazione di oggi, sapevo di essere veloce ma non mi sarei aspettato di chiudere al secondo posto. Mi sono sentito bene fin da subito oggi e in questa FP2, lavorando con Luca e guardando un po’ come interpretava lui un paio di curve, sono riuscito a mettere insieme un buon tempo”.

Dove puoi migliorare in vista della qualifica di domani?

“Nel veloce, soprattutto nelle curve 12-13-14 e nelle 4-5. Oggi ho fatto dei passi in avanti interessanti e quindi sono già molto soddisfatto”.

Per la gomma, invece?

“Questa mattina abbiamo provato la dura all’anteriore perché con il caldo è meglio quella. In serata abbiamo montato la morbida e la differenza si sente, soprattutto per quanto riguarda l’aderenza anche se si muove un po”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti