SBK, Jonathan Rea raccoglie oltre 17.000 euro con l'asta benefica del casco

E' stata senza dubbio un ottimo successo l'asta organizzata per aiutare BlazeAid, un'associazione che sta aiutando le vittime degli incendi in Australia

Share


Jonathan Rea ha disputato la prima tappa del mondiale SBK 2020 indossando un casco speciale, un pezzo unico realizzato da Aldo Drudi per questa occasione. Il cinque volte campione del mondo è stato molto colpito da quanto avvenuto in Australia negli ultimi mesi, con un'emergenza incendi che ha messo a dura prova una terra meravigliosa.

Da qui la decisione di mettere all'asta attraverso il sito Charity Stars il casco di cui sopra, per poi devolvere l'intero incasso alla causa di BlazeAid, un'associazione che sta aiutando in questo periodo le vittime degli incendi. BlazeAid è un'organizzazione di volontariato che offre sostegno a famiglie e persone toccate da catastrofi naturali come incendi e inondazioni nelle zone rurali dell'Australia. Lavorando a fianco delle famiglie, i nostri volontari aiutano a ricostruire recinzioni e altre strutture che sono state danneggiate o distrutte.

L'asta si è conclusa ieri ed ha raccolto 17.488 euro. Il campione ha ringraziato pubblicamente l'autore dell'offerta vincente sul proprio profilo Instagram

In questo video, il Making Of del casco messo all'asta da Rea.

Share

Articoli che potrebbero interessarti