Moto3, Il team Aspar si presenta a Doha e punta al titolo

Saranno Stefano Nepa ed Albert Arenas a difendere i colori del team spagnolo. Presentata anche la squadra Moto2 con Canet, Syahrin e la novità Speed Up

Share


In mezzo ai rinvii ed ai tentativi di rimpasto dei vari calendari, c’è ancora spazio per le presentazioni dei team in vista della nuova stagione. Parliamo nella fattispecie del team Aspar, che ha presentato oggi sul circuito di Doha la livrea (in parte già vista nei test ufficiali) con cui affronterà il campionato 2020.

Una stagione che vedrà lo storico team spagnolo impegnato sia in Moto2, con Aron Canet ed Hafizh Syahrin in sella alla Speed Up che in Moto3, con Stefano Nepa ed Albert Arenas in sella alla KTM. L’obiettivo dichiarato in entrambe le categorie è lottare per il titolo, dopo alcune annate in cui i risultati non sono stati quelli sperati, specie se rapportati con la gloriosa storia della struttura spagnola.

In Moto2 il team si affida ad un cavallo di ritorno come Syahrin, ed a un debuttante come Canet, con quest’ultimo che ha davvero bene impressionato sia nei test di Jerez che in quelli di Doha. “L’obiettivo per il weekend alle porte è quello di imparare – racconta lo spagnolo - dato che sarà la mia prima gara in Moto2. Spero di arrivare al sabato nelle condizioni giuste per ben figurare in qualifica, per poi cercare di rubare qualche segreto dai veterani durante la corsa”.

In Moto3 Arenas parte con i gradi di capitano, forte dei buoni risultati ottenuti l’anno scorso e della maggiore esperienza, ma Stefano Nepa vuole al più presto ritagliarsi un ruolo da protagonista nella sua prima stagione completa nel mondiale. “Nei test ho migliorato molto il mio passo - spiega Nepa - quindi sono fiducioso. Il primo obiettivo che mi pongo è entrare nel Q2 sabato, poi cercherò di divertirmi e raccogliere il miglior risultato possibile”.

Share

Articoli che potrebbero interessarti