Prova Peugeot 508: l'ammiraglia francese da 225 CV

La grande berlina dall'emozioni sportive che soddisfa per spazio, confort e tecnologia di bordo

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


La Peugeot 508 è una berlina alla moda, sportiva, potente e ultra tecnologica.

Interessante è la nuova firma luminosa a LED a forma di “artiglio” che avvolge come due parentesi il frontale. Il posteriore in stile coupè, richiama le linee sportive e muscolose di una Muscle Car.

La Peugeot 508 è la grande berlina che diverte alla guida ma che non rinuncia al confort e allo spazio a bordo. Grande attenzione è stata data all'insonorizzazione dell’abitacolo.

MOTORE: UN TURBO BENZINA DA 225CV DA 0-100 IN 7,3 SECONDI

I nuovi propulsori benzina PureTech sono motori turbo sovralimentati che ottimizzano le prestazioni, riuscendo ad abbassare sia i consumi che le emissioni.

La 508 in prova è dotata di un 1.6 litri a benzina, Turbo Twin scroll con cambio automatico EAT8. La casa dichiara che l’accelerazione da 0 a 100 km/h avviene in soli in 7,3 secondi. La velocità massima (autolimitata) è di 250 km/h.

Il cambio automatico EAT8 riduce i consumi fino al 7% rispetto all’EAT6, merito anche della modalità veleggio (freewheeling) quando l’auto è in rilascio. Il cambio è di tipo Shift and Park by wire con palette al volante di serie. Quando si spegne il motore, automaticamente, si attiva la “P” di parking.

Percorsi in totale 500 km di test, dove abbiamo costatato un consumo medio che oscilla tra gli 8,2 l/100 km agli 8,5 l/100 km.

Dai nostri rilievi abbiamo riscontrato che a 90 km/h il numero di giri motore sale a 1.800 con un consumo medio di 5,2 l/100 km in D7. A 110 km/h il numero di giri raggiunge i 1.800 per un consumo medio di 5,7 l/100 km in D8. A 130 km/h, il numero di giri si attesta sui 2.150 per un consumo medio di 6,2 l/100km sempre in ottava marcia.

Scheda Tecnica

– Cilindrata 1.598
– Alimentazione motore benzina – Euro 6d
– Potenza massima 165 kW (225 CV) a 5.500 giri
– Coppia massima di 300 Nm a 2.750 giri
– Cambio automatico a 8 rapporti + 1 retromarcia
– Numero cilindri e disposizione 4 in linea
– Trazione anteriore
– Velocità Max 250 km/h
– Accelerazione da 0-100 km/h in 7,3 secondi
– Consumo medio 5.3 l/100 km (dichiarato)
– Lunghezza 475 cm; larghezza 186 cm; altezza 140 cm
– Capacità bagagliaio 487 litri espandibili a 1.537
– Massa 1.495 kg

LA PROVA: 5 MODALITA’ DI GUIDA E SOSPENSIONI REGOLABILI PER UN ASSETTO SPORTIVO

Sistema keyless “chiavi in tasca” e si accede alla vettura e si accende il motore tramite il pulsante “Engine START/stop”. Siamo a bordo di un’ammiraglia e la seduta è bassa, dove si guarda lontano verso l’orizzonte. Tanto spazio a bordo e soprattutto tanto confort.

Il 1.6 benzina vanta di essere un motore molto elastico e siamo ben consapevoli che il cambio automatico EAT8 saprà dare ancora più valore al propulsore.

Tramite le modalità di guida presenti nel Drive Mode (Eco, Confort, Normale, Sport e Manuale), la 508 passa velocemente da un carattere mansueto ad uno molto più aggressivo.

In modalità Sport, i 300 Nm di coppia spingono davvero forte. Si riesce a sfruttare pienamente la potenza del motore. Il numero di giri sale ed i sorpassi si effettuano rapidamente. Anche alle alte velocità, si continua a spingere sino ad arrivare al limitatore, senza alcun problema.

Le cambiate sono fulminee, questo convertitore di coppia EAT8 è un’opera d’arte. Possiamo agire manualmente anche sui paddle shift al volante. Peccato, però, che la forma dei paddles, non sia ottimale per l'utilizzo sportivo. Specie quello di sinistra, dove si rischia di urtare con le dita, la leva della regolazione del Cruise Control e del limitatore di velocità.

Certo, che da un 225 CV ci saremmo aspettati un po’ più di grinta dagli scarichi. Le attuali normative antinquinamento e la natura di questa grande berlina, permettono di godere sempre di un ottimo comfort acustico all'interno dell’abitacolo.

Il sistema i-cockpit dal volante piccolo (che agevola le sterzate specie nella guida sportiva), dispone di un quadro strumenti completamente digitale. Sul quadro strumenti possiamo notare come si attivano e funzionano i vari sistemi di ausilio alla guida. Nella schermata “guida”, apprezziamo la grafica del Regolatore di Velocità Adattivo e del Mantenimento di Corsia.

La tenuta di strada è sempre ottimale. Debutta sulla nuova 508 il sistema Active Suspension Control. Un sistema di ammortizzazione variabile pilotata che personalizza ancor di più lo stile di guida selezionato, agendo sulle sospensioni posteriori.

Al di là dell’elettronica, la francese vanta un reparto sospensioni di qualità. All'anteriore sono di tipo McPherson dotate di una nuova culla anteriore filtrata, mentre al retrotreno troviamo una soluzione di tipo Multilink.

Essendo una berlina, soffre poco dell’effetto rollio. I sistemi elettronici intervengono quanto basta, appena si forza di più in curva. Anche la frenata è sempre pronta… ma dobbiamo ricordare che la 508 non nasce come una vettura da corsa, infatti, alla guida ci si divertire ma non bisogna mai esagerare.

Nella modalità di guida Eco: l’accelerazione, la ripresa e le sospensioni sono più confortevoli. L’abitacolo diventa ancora più silenzioso ed il sound del motore risulta essere impercettibile.

Nelle manovre di parcheggio non avendo una buona visibilità dal lunotto posteriore, in nostro aiuto abbiamo: Sensori di parcheggio anteriori e posteriori con retrocamera HD 180°, telecamera con visuale “aerea”, specchietti retrovisori che si abbassano automaticamente ed il sistema di parcheggio automatico.

 

Tanti sono i sistemi elettronici presenti e di ausilio alla guida:

– Freno di stazionamento elettrico + Hill Assist
– Active Blind Corner Assist
– Drive Detection Alert
– High Beam Assist
– Extented Traffic Sing Recognition
– Adaptive Cruise Control con funzione Stop & go e LPA
Night Vision. Una telecamera a infrarossi che individua l’eventuale presenza di pedoni o animali sulla strada durante la guida notturna

CI PIACE

– La strumentazione digitale i-Cockpit è un passo verso il futuro
– Un’ammiraglia degna di nome, di qualità ed esteticamente sportiva
– Sistemi di ausilio alla guida davvero completi e di serie

NON CI PIACE

– Il vano porta smartphone è poco pratico da utilizzare
– Non c’è un tasto fisico diretto “Off” per i sensori di parcheggio (solo su display)
– Il parcheggio automatico è meno rapido di quello che dovrebbe essere

IN CONCLUSIONE

Se non si vuole seguire la moda dei SUV e si è amanti dello stille di una berlina/coupè, allora la 508 è l’auto che fa per voi.

Nei Test di Euro NCAP, l'ammiraglia guadagna cinque stelle, dove in più prove ha dimostrato di essere al top per la sicurezza dei passeggeri.

Peugeot 508 è realizzata sulla piattaforma EMP2 e parte da un prezzo di 31.330€, mentre per la versione in prova, è all'incirca di 47.470€ iva inclusa. Considerando la tipologia di auto e segmento, risulta che il prezzo è  più che interessante.

►►LEGGI LA PROVA DEGLI INTERNI DI PEUGEOT 508

Share

Articoli che potrebbero interessarti