Moto2 e Moto3 tornano in pista in Qatar per l'ultimo test prestagionale

Nella classe motorizzata Triumph in evidenza Luthi e attesa per Baldassarri. In Moto3 attesa la sfida fra i veterani ed i rookie della categoria

Share


Oggi anche le classi intermedie si cimentano con gli ultimi test pre-campionato, preludio all’apertura iridata, in Qatar, a Locali, domenica 8 marzo con il Gran Premio in notturna.

Negli ultimi test, a Jerez, hanno brillato Tom Lüthi (Liqui Moly Intact GP) e Marco Bezzecchi (Sky Racing Team VR46), ma si sono comportati bene anche Nicolo Bulega (Federal Oil Gresini Moto2), Jorge Martin (Red Bull KTM Ajo) e Fabio Di Giannantonio (Speed Up Racing).

Questo senza dimenticare piloti d’esperienza come il nostro Lorenzo Baldassarri, sorpresa dell’inizio del campionato 2019 che dovrà riprovare l’assalto al titolo quest’anno sapendo però di dover fare i conti con cookie del calibro di Aron Canet, passato dalla Moto3 nel team di Max Biaggi alla Moto2 nella squadra di un altro campione, ‘Aspar’ Martinez.

In Moto3, come in ogni stagione, si vedrà la differenza fra gli esperti tuttora nella categoria e le giovani promesse.

Se da una parte c’è curiosità su Tony Arbolino (Rivacold Snipers Team), Niccolo Antonelli (SIC58 Squadra Corse) e Ayumu Sasaki (Red Bull KTM Tech 3) e ovviamente anche sulla Husqvarna di Romano Fenati , d’altro canto ci si aspetta una conferma, dopo le prestazioni mostrare a Jerez, di Yuki Kunii, Deniz Öncü e e Jeremy Alcoba.

Share

Articoli che potrebbero interessarti