SBK, Phillip Island: piccoli Bayliss crescono

In Australia Oli debutta nel Mondiale SuperSport, mentre papà Troy lo segue da vicino, indicandogli le traiettorie e pulendogli il casco

Share


A Phillip Island gran parte dei riflettori sono puntati sulla Superbike, che per l’occasione affronta il primo round della stagione. C’è attesa per il confronto diretto tra la Kawasaki di Rea e la Honda di Bautista, senza scordarsi della Ducati di Redding e la Yamaha di Razgatlioglu.

In azione anche la Supersport, che per l’occasione vede il debutto nel Mondiale di Oli Bayliss. Il figlio di Troy è infatti al via in sella alla Yamaha R6, moto con cui disputerà nel weekend anche la gara dell’ASBK. Un weekend quindi intenso per il giovane australiano, di scena in entrambi i Campionati.

A seguirlo da vicino in pista papà Troy, che conosce Phillip Island meglio della sue tasche. La leggenda della Superbike lo segue passo dopo passo al muretto, gli consiglia le traiettorie e infine non si sottrae nel pulirgli il casco. Che dire, giù il cappello di fronte a questo amore da parte del padre verso il proprio figlio!

Share

Articoli che potrebbero interessarti