MotoGP, Honda in difficoltà: Marquez 'ruba' una RCV 2019 a Nakagami

FOTO - Marc ha preso in prestito una delle RCV a disposizione del giapponese per fare delle comparative con la versione 2020, che sembra avere tanti problemi. Anche Crutchlow sperimenta soluzione diverse

Share


La Honda RCV 2020 non sembra per niente essere nata bene. La sensazione era già presente a Sepang, ma i test di Losail sembrano aver aumentato parecchio le preoccupazioni di Marquez e del Team HRC. Al termine della seconda giornata di test, Marc aveva già affermato di non essere tanto preoccupato per le condizioni della sua spalla quanto piuttosto per la competitività mostrata dalla RCV 2020, lontana dal livello atteso.

Durante la notte deve essere arrivata la decisione di ricorrere ad un provvedimento drastico. I tecnici del Team Factory HRC hanno di fatto prelevato dal box di Nakagami una delle moto su specifica 2019 ed hanno verniciato la carena della moto con una bomboletta spray. Un lavoro tanto affrettato quanto pragmatico, necessario per consentire a Marc di svolgere oggi un lavoro di comparazione tra le due moto. Marquez vuole probabilmente capire quanto di questi problemi deriva dalle scelte dei tecnici per lo sviluppo della moto e quanto invece è influenzato dalle nuove Michelin, che sembrano aver cambiato molto i valori in campo. 

Di fatto mentre nel box di Marc si cono tre moto, il giapponese Nakagami oggi avrà a disposizione una sola moto per portare avanti il proprio lavoro. Ieri il piota LCR era anche stato il pilota Honda più veloce e questo deve aver convinto ancora di più Marc ad effettuare questa prova.

SI INTRAVEDONO BENE GLI SPONSOR DI NAKAGAMI SULLA MOTO DI MARQUEZ

Crutchlow sta continuando a lavorare sulla moto 2020 ed oggi sulla sua RCV sono state rimosse le nuove appendici aerodinamiche sull'anteriore. Sembra chiaro che qualcosa non stia funzionando perfettamente come programmato dagli ingegneri HRC. 

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti