Tu sei qui

Ducati punta alla doppietta SBK e MotoGP. Domenicali: "ci divertiremo"

IL VIDEO DELLA PRESENTAZIONE E LE PRIME PAROLE DI TUTTI I PROTAGONISTI - Svelate le Ducati Panigale V4R. Dall'Igna: "tanti aggiornamenti, dal telaio al motore"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Il team Aruba.it Racing Ducati ha scelto uno dei tempi della velocità per dare l’inizio alla nuova stagione. La squadra italiana svelerà le nuove Panigale V4R all’autodromo Enzo e Dino Ferrati di Imola.

Sarà la prima volta per Scott Redding nei colori della squadra ufficiale Ducati, a lui e a Chaz Davies (alla sua 6ª stagione sulla Rossa) il compito di riportare a Borgo Panigale il titolo SBK, che manca dal 2011, quando fu Carlos Checa a trionfare.

I due piloti britannici potranno contare sulla Ducati Panigale V4R, che ha debuttato lo scorso anno nel Mondiale.

Qui sopra potete vedere il video integrale della presentazione, mentre QUI trovate tutte le foto.

Ecco le prime dichiarazioni di manager e piloti:

Stefano Cecconi, ad Aruba: “Il 2019 è stata per alcuni aspetti un po’ shoccante, perché avevamo buone prospettive, ma anche alcuni dubbi. A inizio stagione vincere 11 gare di fila è andata oltre alle più rosee aspettative, ma credevamo di soffrire meno con Davies e a fine stagione. Nel 2020 va cambiato il finale, ci sentiamo più tranquilli, abbiamo fatto bene i compiti a casa e da Ducati sono arrivate tante novità per la moto. Con Davies ripartiamo dalla fine dell’anno scorso, Scott è un debuttante nel Mondiale ma conosce già la Panigale V4R. In SBK ora il livello è molto alto ma pensiamo di avere le carte in regola per puntare al Mondiale”.

Claudio Domenicali, ad Ducati: “La collaborazione con Aruba sta andando molto bene. Abbiamo due piloti fortissimi, abbiamo una squadra con tanto potenziale, sappiamo quanto siano forte Rea e i nostri rivali ma ci siamo preparati bene e penso che sia noi che i tifosi potremo divertirci fin dalla prima gara.

Gigi Dall’Igna, direttore generale Ducati Corse: Per noi è importante iniziare la stagione con una moto che già conosciamo, un anno di esperienza è fondamentale, soprattutto per la SBK dove i tempi sono molto stretti nel fine settimana di gara. Abbiamo cambiato la Panigale V4R con aggiornamenti all’aeeodinamica, l’abbiamo alleggerita portandola ai limiti regolamentari e abbiamo fatto dei lavori sul motore, perché siamo stati gli unici a essere limitati nei giri lo scorso anno, inoltre il forcellone e la sospensione posteriore sono completamente nuovi".

Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati Corse: “Ci aspettiamo una stagione da protagonisti. Siamo riusciti a mettere insieme una squadra veramente forte: Chaz è con noi da tanti anni, Scott è un pilota che ci piace molto e lo scorso anno nel BSB ha fatto qualcosa di speciale vincendolo. L’ambizione è quella di lottare per il titolo”.

Serafino Foti, team manager:Chaz è un grandissimo staccatore e un animale da gara e può contare sulla consapevolezza di avere finito la scorsa stagione da protagonista. Scott è un ragazzo molto determinato, penso che uno dei suoi punti di forza sia la velocità di percorrenza in curva, è giovane ma ha una grande esperienza. Credo che a sua voglia di dimostrare di essere competitivo anche in SBK gli darà una motivazione extra.

Chaz Davies:Partirò fisicamente al 100%, a differenza della scorsa stagione. I ragazzi Ducati hanno fatto un bel lavoro e la moto ha fatto un buon passo in avanti. Sono fiducioso e carico per la stagione”.

Scott Redding: Mi hanno dato un bel benvenuto nella squadra e anche con Chaz ho un bel rapporto, ho già visto tanti sorrisi nei test, è il posto migliore dove potrei essere. Mi sento già bene sulla Panigale V4R ed è bello iniziare la stagione con buone sensazioni. Penso che abbiamo la possibilità di fare una bella stagione.

 

Share

Articoli che potrebbero interessarti