MotoGP, ESCLUSIVO, La prima intervista a Lorenzo da collaudatore Yamaha

VIDEO INTERVISTA. Jorge a Sepang prima di salire sulla M1: "Non sono a caccia di record, vedremo come andrà. Biaggi qui è stato veloce? Avrà truccato il cronometro!"

Iscriviti al nostro canale YouTube

Share


Jeans e maglietta e un sorriso stampato in volto, così Jorge Lorenzo si è presentato in pista a Sepang. Dopo tre anni è tornato nel box Yamaha, ha dato uno sguardo alle M1 pronte per lui e le ha salutate, dando loro appuntamento a domani, quando si metterà la tuta e salirà in sella.

Prima, però, siamo riusciti a intercettarlo e strappargli qualche parola fra una battuta e l’altra.

“Avete visto che sorpresa?” ha sorriso il maiorchino, che poi ha scherzato: “penso di non dovere prendere le misure sulla moto, dovrebbero ricordarsi ancora di me”.

Per vederlo in azione bisognerà ancora aspettare qualche ora.

“Domani proverò - ha assicurato - poi non so ancora quali siano i piani, se parteciperò ai test con i piloti ufficiali. Sicuramente non farò molti giorni di test”.

Il sogno di tanti tifosi è riverderlo anche in gara. Magari per una wild card durante la stagione, come non escluso nel comunicato ufficiale che Yamaha ha diramato per annunciare Lorenzo come collaudatore.

“Aspettate! In teoria non è previsto, ma non si sa mai” ci ha risposto con un sorriso.

Allora lo abbiamo stuzzicato su un suo possibile miglior tempo nei test.

“Non credo - ha ammesso - È passato molto tempo da quando ho guidato l’ultima volta e devo raggiungere la migliore forma fisica. Vedremo come mi troverò”.

Le ultime battute sono per il suo amico Biaggi.

“Mi aspettavo di trovare qui Max, magari prenderà un volo all’ultimo momento. Probabilmente è in spiaggia a bere un drink e a mangiare. Mi aveva detto che qui a Sepang aveva girato forte con una moto stradale, forse ha truccato il cronometro!” ha scherzato prima di salutarci.

Di Matteo Aglio

Share

Articoli che potrebbero interessarti