SBK, Test Portimao, Day-1: Redding e la Ducati beffano tutti

Conclusa la prima giornata di test sul tracciato portoghese, con la Panigale del campione BSB che è stata la più veloce del lotto. Bautista e la Honda ancora a carte coperte

Share


Termina qui il live della prima giornata di test. Vi aspettiamo domani per il day-2, vedremo se Honda e Bautista faranno intravedere qualcosa del loro reale potenziale e se le Yamaha continueranno a domniare gran parte dei primi posti in classifica. Seguiteci sulla pagina Instagram @gponedotcom (QUI IL LINK DIRETTO) per curiosità e foto della giornata di oggi. 

18:00 Bandiera a scacchi sulla prima giornata di test a Portimao. Colpo di reni della Ducati nel finale con Scott Redding che è riuscito a far sua la prima posizione in 1'41''179 e completato, in totale, 74 giri. Dietro al pilota campione in carica del BSB si è classificato Loris Baz, che, pur con soli 31 giri all'attivo, è stato uno dei migliori durante tutto l'arco delle 8 ore di test. Baz apre una tripletta Yamaha con Razgatlioglu terzo a 7 decimi da Redding e Van der Mark quarto a 878 millesimi. Quinta posizione per la BMW di Laverty davanti al compagno di squadra Tom Sykes e a Chaz Davies. Ottavo Sandro Cortese con la Ducati del team Barni. Questi giorni, lo ricordiamo, saranno decisivi per Cortese che potrebbe trovare una sella in Kawasaki, con il team Pedercini. Nona la prima delle due Honda con Leon Halsam davanti alla Yamaha di Garrett Gerloff. Nelle retrovie Alvaro Bautista che, come detto, scoprirà le sue carte solo in Australia. 

17:30 Mezz'ora al termine della prima giornata di test. Redding si avvicina a Baz senza riuscire a scalfirne il primato. Terzo vdMark. 

 

17:10 Altro cambio in testa alla classifica. Torna a comandare Loris Baz davanti a Razgatlioglu. Terzo Scott Redding a quasi mezzo secondo. Le Yamaha sembrano essere le più in forma della giornata, la pista di Portimao sicuramente avvantaggia la R1 ma Honda e Ducati potrebbero aver nascosto il loro vero potenziale.

16:30 Quando manca un'ora e mezza al termine della prima giornata di test a comandare la classifica c'è Scott Redding con il tempo di 1'42''215. Il pilota Ducati ha girato 33 millesimi più veloce di Van Der Mark, secondo, con la Yamaha R1. Terza posizione per l'altra Yamaha di Loris Baz davanti a Toprak Razgatlioglu che sta scendendo in pista proprio in questo momento. 

16:00 Ancora due ore di attività in pista prima che si spengano i riflettori di questa prima giornata di test. La classifica vede Razgatlioglu al comando con soli 5 millesimi di margine su Baz, poi a due decimi netti la Panigale V4 di Scott Redding. Da registrare il quinto tempo di Laverty alle spalle della R1 di van der Mark.

15:45 Razgatlioglu ritorna in prima posizione. davanti a Baz, che è statico di soli 5 millesimi dal tempo del turco. Terzo Redding con Van Der Mark e Laverty alle sue spalle. 

15:20 A meno di tre ore dalla conclusione, la classifica di questa prima giornata di test vede Alvaro Bautista fuori dalla top ten con quasi due secondi dalla vetta. Lo spagnolo della Honda sta lavorando principalmente sull'assetto e il bilanciamento della propria CBR 1000 RR-R, senza ricercare il cronometro a tutti i costi.

14:55 Quando mancano poco più di tre ore al termine della sessione, ricordiamo che in casa Barni il lavoro è portato avanti esclusivamente da Sandro Cortese. Leon Camier ha infatti ritenuto troppo rischioso girare a causa dell'infortunio rimediato alla spalla lo scorso novembre. 

14.45 Ci pensa Scott Redding! 1'42''563, prima posizione con 114 millesimi di vantaggio su Baz. Haslam sempre terzo davanti a vdMark.  Ancora tra i primi Sandro Cortese, rincorre invece Bautista

14:10 Baz di nuovo in testa. Bel ping-pong in vetta alla classifica con Loris Baz che stacca tutti di 290 millesimi e si prende la prima posizione. Secondo Leon Haslam con il nuovo CBR. Terzo del gruppo Van Der Mark davanti a Sandro Cortese con la Panigale del team Barni , dietro di lui Redding.

13:45 Ancora Razgatlioglu! Il turco toglie 3 millesimi al tempo di Sykes e passa in testa. 

13:20 Colpo di reni da parte della BMW! La S 1000 RR di Tom Sykes si piazza davanti al gruppo, grazie al crono di 1'43"232. Lo segue da vicino la Honda di Leon Haslam con soli 41 millesimi poi la R1 di Razgatlioglu

13:00 Razgatlioglu migliora il crono di Baz abbassandolo di 250 millesimi. Il miglior tempo è ora di 1'43''326, ancora lontano dal record di Rea (1'40''372, settembre 2019). Sempre terzo Redding con Gerloff alle sue spalle. 

12:45 Sempre prima posizione per Loris Baz in virtù dell'1'43''576 fatto segnare in precedenza. Alle spalle del pilota Yamaha c'è la Ducati Panigale di Scott Redding che ha concluso 14 giri cronometrati. Terzo Haslam, sempre migliore di Bautista che è 17esimo con soli 8 giri all'attivo. Quarta e quinta posizione per le R1 di Razgatlioglu e vdMark davanti a quella di Gerloff

12:20 Cambia la situazione quando è passata un'ora e venti dall'inizio della sessione. Loris Baz si riprende la prima posizione abbassando di poco più di 6 decimi l'ormai ex miglior tempo di Razgatlioglu. Terza piazza per Scott Redding davanti alla Honda di Haslam. Chaz Davies, con la Ducati, precede la Yamaha R1 del team GRT di Garrett Gerloff. Migliore tra i piloti Supersport presenti Lucas Mahias con la Kawasaki del team Puccetti. 

12:00 Alle ore 12 italiane, dopo un'ora dal via della sessione c'è Toprak Razgatlioglu al comando del turno. Ad incalzarlo è Baz poi le Ducati di Davies e Redding.

11:50 Abbassa il miglior crono Toprak Razgatlioglu, che fa sua la prima posizione con un 1'44''986. Appena dietro di lui Loris Baz seguito a ruota da Scotta Redding e Leon Haslam. 5° posizione per Gerloff davanti a Davies, entrambi a più di un secondo di distacco.

11:37 Errore nel sistema di cronometraggio con Davies scambiato per Redding. C'è Chaz in terza posizione con Redding che è appena sceso in pista. Quarta posizione per Sandro Cortese sulla V4 del team Barni.

11:30 Sole e qualche nuvola sul circuito di Portimao con alcune chiazze di umido in pista. I tempi, dopo mezz'ora dal via sono ancora alti con  Baz sempre al comando della classifica davanti all'altra Yamaha (ma del team GRT) dello statunitense Gerloff. Terza posizione per Scott Redding. 

11:20 E' sceso in pista anche Loris Baz, ed ha subito siglato il miglior parziale di questi primi 20 minuti di test davanti a Gerloff e Redding

 11:15 Il miglior tempo finora è di Scott Redding che ha girato in 1'48''665, lontano Gerloff a un secondo e 291 millesimi. I tempi sono ancora altissimi se confrontati con il record della pista: 1'40''372 siglato da Rea lo scorso settembre. 

11:00 Semaforo verde! E' Steven Odendaal il primo a scendere in pista. Subito fuori anche Scott Redding

10:30 Splende il sole con qualche nuvola sul tracciato di Portimao dove tra mezz'ora scenderanno in pista i piloti per le ultime due giornate di test prima della partenza per l'Australia. 

Prima giornata di test a Portimao dove, oggi e domani, i team di SBK effettueranno le ultime prove prima di spedire le moto in Australia per il primo round della stagione. Solo due giorni fa si era girato a Jerez, tra la pioggia e il freddo, con Joatahan Rea che, pur essendo uscito dal box solo nel secondo giorno, aveva segnato il miglior tempo. Proprio il campione del mondo è il grande assente di questa due giorni portoghese visto che Kawasaki ha preferito non partecipare a questi test e andare a provare sul tracciato di Barcellona. Dietro al britannico a Jerez si era classificato Toprak Razgatlioglu, con la Yamaha davanti alla Ducati di Scott Redding. Solo sesto aveva chiuso Leon Haslam (1° nel day-1) con la Honda che però sembra aver nascosto le carte nelle difficili condizioni di Jerez. 

Share

Articoli che potrebbero interessarti