SBK, Il team Kiefer abbandona la Supersport: non abbiamo trovato il budget

La squadra tedesca aveva lanciato una campagna di crowd funding ma sensa successo. Parteciperà al campionato europeo Moto2 con Tulovic

Share


Il team Kiefer non prenderà parte al campionato mondiale Supersport, la decisione è stata comunicata dalla stessa squadra tedesca. Il team Kiefer aveva deciso di lasciare la Moto2 (classe in cui aveva vinto il titolo nel 2011 con Stefan Bradl) per iniziare una nuova avventura nel 2020 nelle derivate di serie con i piloti Thomas Gradinger e Lukas Tulic. Trovare la copertura finanziaria per la stagione, però, si è rivelato più complicato del previsto.

Il team aveva anche lanciato una campagna di crowd funding, ma non è bastata a mettere insieme il budget necessario. Da qui la decisione di abbandonare il progetto nella Supersport.

Kiefer Racing ha deciso di partecipate al campionato europeo Moto2, Tulic ha sposato questo progetto, mentre Grandinger ha preferito cercare un’altra sistemazione in Supersport.

"Non ci sentiamo a nostro agio ed è anche molto difficile per noi dover fare questo annuncio - ha spiegato il team principal Jochen Kiefer - Dal punto di vista degli affari, sarebbe stato troppo rischioso iniziare la stagione. Pertanto, dobbiamo annullare la nostra partecipazione al campionato mondiale Supersport 2020 prima di finire in una buca senza fondo. Siamo terribilmente dispiaciuti per tutte le persone coinvolte. Prima di tutto, ovviamente, per Thomas e Lukas".

Non abbiamo lasciato nulla di intentato nelle settimane e nei mesi scorsi per trovare il budget necessario. A questo punto, vorremmo ringraziare tutte le persone e tutte le aziende che hanno contribuito alla nostra campagna, mentre alcune aziende hanno spontaneamente accettato di fornire un ulteriore sostegno. Le reazioni e il numero incredibilmente elevato di partecipanti sono stati una sorpresa sotto ogni aspetto. Questo è stato davvero molto toccante per noi e ci ha ulteriormente motivato in questi tempi difficili. Tuttavia, purtroppo non siamo riusciti a coprire la stagione. Come annunciato, utilizzeremo quindi il ricavato di questa campagna per offrire ad entrambi i piloti la migliore alternativa possibile".

"Kiefer Racing cercherà di realizzare un progetto con due piloti nel Campionato Europeo Moto2 per la prossima stagione. Peter Bales, il manager di Lukas Tulovic, ha già confermato di voler competere con noi nel Campionato Europeo. Siamo felici per Lukas, nonostante il passaggio ad un'altro campionato, tutti i suoi sponsor personali, i suoi sostenitori e i suoi fornitori continueranno a partecipare. Per Thomas Gradinger, invece, il CEV non è un'opzione. Preferirebbe rimanere in Supersport, il che è comprensibile per noi. Pertanto, Thomas riceverà la sua parte del ricavato. Durante i viaggi per le gare in Spagna porteremo sicuramente con noi i nomi dei sostenitori sul nostro camion. Quindi, ancora una volta, grazie a tutti voi per il vostro contributo. Ora non vediamo l'ora di concentrarci sul campionato europeo Moto2 per potervi disputare una stagione di successo".

Share

Articoli che potrebbero interessarti