Tu sei qui

SBK, Leon Haslam fa volare la Honda CBR RR-R sul bagnato di Jerez

I TEMPI Il pilota britannico precede le Yamaha di van der Mark e Gerloff, mentre Redding chiude con il quarto crono di giornata, 10° Bautista, non ha girato Rea

SBK: Leon Haslam fa volare la Honda CBR RR-R sul bagnato di Jerez

Share


Prima giornata di test conclusa a Jerez con Haslam e la Honda davanti a tutti, grazie al tempo di 1'52"149. Alle sue spalle di inserisce van der Mark a soli 31 millesimi seguito da Gerloff. Tra i primi cinque Redding, mentre Bautista chiude la top ten. Non ha girato Johnny Rea.

 

17:47 Escono anche Redding e Baz, tempi altissimi 

17:30 Ultimi 30 minuti di test a Jerez con la Honda di Haslam che comanda il gruppo, grazie al crono di 1'52"149. Tra i piloti della SuperSport il migliore è Fuligni con il crono di 1'57"347

17:04 Sykes viene seguito a ruota da Laverty, lavoro in condizioni "estreme" per BMW. 

17:00 Scende in pista in solitaria un coraggiosissimo Tom Sykes, come detto in precedenza le condizioni di visibilità sono davvero precarie. Primo passaggio in 2''13''669.

16:43 Tanta pioggia e pista pressoché vuota. Le serrande dei team iniziano a chiudersi e la visibilità in pista è pressoché nulla. Prima giornata di test quasi in archivio con il miglior tempo di Leon Haslam che con il suo 1''52''149 ha battuto la concorrenza di Van Der Mark, secondo con la Yamaha R1 a soli 31 millesimi. Terza posizione per Garrett Gerloff davanti a Scott Redding. Ricordiamo le cadute di Alvaro Bautista e di Toprak Razgatlioglu. 

A poco più di un'ora e mezza dal termine riprende copiosamente a piovere e, come se non bastasse, si riduce la luminosità in pista. 

16:16 Alla lista dei piloti che sono finiti a terra si aggiunge anche Michael Ruben Rinaldi. Il romagnolo cade e rimedia una botta al bacino.

Alex Lowes si affida al colore bianco e nero per l'inverno! Come da tradizione Kawasaki utilizza una particolare colorazione in occasione della preseason, sfoggiata per l'occasione dal pilota inglese.

16:14 Anche Michael Ruben Rinaldi è finalmente sceso in pista con la Panigale V4 del team Go Eleven, che da quest'anno utilizza le sospensioni Ohlins. Ricordiamo infatti che fino alla scorsa stagione la squadra di Ramello si affidava a Bitubo. 

16:10 Serafino Foti di Aruba: "Purtroppo queste sono le condizioni peggiori per lavorare durante i test e aver dei riscontri concreti. A causa del maltempo diventa quindi inutile provare tutti gli aggiornamenti di elettronica, motore e telaio portati da casa. Rinvieremo il tutto a Portimao, sperando nel bel tempo"

16:01 Quando mancano due ore al termine della sessione, manca ancora il confronto diretto tra Alvaro Bautista e Johnny Rea. Il Cannibale non è ancora sceso in pista, mentre lo spagnolo ha realizzato poche tornate senza cercare il tempo.

16:00 A causa di un problema tecnico sono spariti i riscontri cronometrici. Quando mancano due ore al termine Haslam è sempre al comando con il tempo di 1'52"149. Negli scarichi del pilota britannico si porta la Yamaha di Michael van der Mark, separata da soli 31 millesimi, mentre terza la R1 dello statunitense Gerloff. Quarto crono invece per Scott Redding (+0.359), incalzato dalla Yamaha di Baz e la BMW di Sykes. Nella top ten compare anche Alvaro Bautista con un ritardo di oltre due secondi e mezzo.  

15:40 Novità per il team Motocorsa che ha portato qui a Jerez un doppio scarico, montato sulla moto di Mercado. 

15:35 Ancora nessun confronto tra i protagonisti più attesi. Rea e Bautista non stanno girando, solo lo spagnolo ha completato una manciata di giri questa mattina rimediando però una caduta. 

15:30 La R1 di Van der Mark si inserisce tra i migliori, mettendosi alle spalle di Leon Haslam e pagando solo 32 millesimi. A poco più di un decimo c'è sempre Gerloff con Scott Redding che sta continuando a girare con la Panigale e che occupa ora il 4° posto in classifica davanti a Loriz Baz.
 

15:00 Quando mancano tre ore al termine della prima giornata di test, Leon Haslam con la Honda guida la classifica davanti alla Yamaha di Gerloff per soli 156 millesimi. Col terzo crono si inserisce Baz incalzato da Sykes. Tra i piloti in azione anche Alex Lowes, mentre resta fermo ai box Johnny Rea. Stesso discorso per la Ducati di Michael Rinaldi. Da registrare anche la caduta di Chaz Davies, attualmente 15°.

14:35 Poca azione in pista in questi minuti. Da segnalare l'acuto di Alex Lowes che ha siglato il miglior crono fino ad ora in 1''53''246. Dietro di lui Baz e Van Der Mark seguiti da Gerloff e Scott Redding 

14:00 I tempi alle ore 14.00. Miglior tempo di Van der Mark davanti a Loris Baz. Terzo Scott Redding al suo primo impegno con la Ducati in Superbike. Bautista è solo 18° con appena 4 giri al suo attivo.

13:20 Test già finiti, anzi, nemmeno iniziati per Evan Bros. La squadra campione in carica della SuperSport, attraverso il patron Fabio Evangelista ci ha comunicato che nel primo pomeriggio lascerà Jerez per andare a girare molto probabilmente sulla pista di Almeria, dove le condizioni meteo dovrebbero essere nettamente migliori.

13:10 Loris Baz balza in prima posizione con il tempo di 1''53''794, è il primo di questa giornata a scendere sotto il muro dell'1''54''

13:00 Spunta qualche raggio di sole sul circuito di Jerez, anche se continua una leggera pioggia. Dopo 2 ore il miglior tempo è sempre di Scott Redding con la Ducati Panigale V4. Seconda posizione a più di mezzo secondo per Loris Baz con la Yamaha. 

12:45 Redding e la Ducati balzano in testa con il tempo di 1'54"207. Nel frattempo finisce a terra Toprak Razgatlioglu.

12:40 Acuto di Federico Caricasulo che si porta al quinto posto con il tempo di 2''01"889.

12:35 Salto in avanti per la Yamaha di Loris Baz. Il francese della R1 comanda la classifica in 1'54"882

12:27 Il meteo ha messo tutti i piloti a dura prova e c'è chi ne ha fatto da subito le spese. Già, perché in occasione della prima uscita sul tracciato di Jerez, Alvaro Bautista ha rimediato una caduta. Un fuoriprogramma che ha costretto lo spagnolo della Honda a tornare ai box con la carena sporca di fango per via della caduta. 

12:11 Anche Alvaro Bautista scende finalmente in pista con la Honda! Al momento la sua migliore prestazione è 2'03"707 che gli vale il sesto crono. Al comando c'è Haslam, poi Mercado e Redding seguiti da Caricasulo, mentre quinta l'Aprilia di Ponsson. Tra i piloti che non sono ancora scesi in pista Davies, Razgatlioglu e Alex Lowes. 

12:08 Leon Haslam esce dai box e sigla il miglior tempo in 1'59"317. La sua Honda è stata l'unica moto fino a questo momento ad abbattere il muro dei due minuti. 

12:00 A Jerez volge al termine la prima ora di test con Ponsson e l'Aprilia davanti a tutti. Il crono realizzato è di 2'03"332. Alle sue spalle la Ducati di Redding e la Yamaha di van der Mark, staccate di oltre un secondo. 

11:44 van der Mark e la Yamaha balzano al comando in 2'05"587. In pista solo cinque piloti fino a questo momento, ovvero Redding, Barrier, van der Mark, Mercado e Ponsson.

11:40 Barrier migliora il proprio tempo, scendendo sui 2'06"530. In pista c'è anche Tati Mercado, con la Ducati di Motocorsa, così come Ponsson con l'Aprilia. 

11:34 Barrier continua a rimanere in pista e sigla il riferimento attuale in 2'08"174 in condizioni da bagnato. 

11:30 Anche Scott Redding scende in pista, bloccando il cronometro sul tempo di 2'16"819. Fa meglio di lui, subito dopo, la Yamaha di Michael van der Mark, che lo precede di quattro decimi. Il tempo dell'olandese è di 2'12"453.

11:27 Sylvain Barrier, in sella alla Ducati, è il primo pilota a scendere in pista sfidando il maltempo alle ore 11:27! 

11:12 Anche la Ducati esce dai box. Si tratta della Panigale V4 di Scott Redding.

11:08 Si dice che una foto valga più di tante parole. Ecco quella che è la situazione attuale a Jerez! Sette gradi di temperatura...

11:00 Nel frattempo la sessione è iniziata, ma nessun pilota è ancora sceso in pista, a causa delle condizioni meteo non favorevoli. Si spera in un miglioramento nel primo pomeriggio. 

10:52 Tra meno di dieci minuti si accenderà il semaforo verde. Ricordiamo che oltre ai piloti SBK sono presenti anche quelli della SuperSport: Andrea Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team), Randy Krummenacher (MV AGUSTA Reparto Corse), Federico Fuligni,  Steven Odendaal (EAB Ten Kate Racing – Yamaha), Jaimie van Sikkelerus (MPM Routz Racing Team), Loris Cresson (OXXO Yamaha Team Toth), Jules Cluzel e Corentin Perolari (GMY94) e Manuel Gonzalez (Kawasaki ParkinGO Team).

10:49 Tanti curiosi attorno alla njuova CBR, tra cui Johnny Rea, assieme ad alcuni componenti del team tra cui Pere Riba.

10:48 Ecco finalmente la Honda in pit lane! Poco prima delle undici i meccanici hanno portato fuori dal box la Fireblade di ultima evoluzioni. Tanti curiosi attorno alla njuova CBR, tra cui Johnny Rea, assieme ad alcuni componenti del team tra cui Pere Riba.

10:34 Purtroppo il meteo non sembra essere dalla parte dei piloti. Da pochi minuti ha ricominciato a piovere e le serrande dei box sono abbassate. Parlando con Sandro Cortese, pochi istanti fa ci ha detto: "Fa troppo freddo e la pista è abbastanza insidiosa per entrare con queste condizioni".

10:27 In attesa del via del turno, condizioni meteo sperando, si lavora anche in casa Yamaha sulla R1 di Michael Van der Mark. Al momento non è ancora presente nel box Pata Toprak Razgatlioglu

10:25 Nel frattempo alcuni piloti si aggirano nel paddock con l'occhio al cielo, nonostante le condizioni non siano delle migliori. Ecco Leon Haslam in uniforme Honda, in attesa di indossare la tuta e salire in moto.

10:15 Alla fine la pioggia è arrivata puntuale a condizionare questa prima giornata di test. Al momento il tracciato è bagnato, nonostante l'intervento dei marshall con i soffiatori, al fine di drenare l'acqua. La sessione partirà alle ore 11 e durerà fino alle 18, con lo stesso orario anche per la giornata di domani.  

A Jerez si accendono i motori per il primo test del nuovo anno. Grande attesa in casa Honda, dove la CBR 1000 RR-R di Alvaro Bautista sarà chiamata al primo confronto con la Kawasaki di Johnny Rea. In azione anche le Ducati con Chaz Davies e Scott Redding, così come le Yamaha con la coppia Razgatlioglu-van der Mark e le BMW di Sykes e Laverty. Di seguito ecco la lista dei presenti.

TEST JEREZ – SQUADRE PRESENTI   

Kawasaki: Rea - A. Lowes

Kawasaki Orelac: Scheib

Ducati Aruba: Davies - Redding

Ducati Go Eleven: Rinaldi

Ducati Barni: Cortese

Ducati Motocorsa: Mercado

Yamaha Pata: van der Mark - Razgatlioglu

Yamaha GRT: Gerloff –Caricasulo

Yamaha Ten Kate: Baz

Honda HRC: Bautista - Haslam

BMW: Sykes-Laverty

Share

Articoli che potrebbero interessarti