Un'intruso ai test SBK di Jerez: Stefan Bradl sulla Honda MotoGP

Il collaudatore tedesco sarà in pista anche domani per portare avanti lo sviluppo della RC213V: "pioggia e freddo hanno influenzato i nostri programmi"

Share


A Jerez, in mezzo a Superbike e Supersport, c’era un intruso. Il rumore del 4 cilindri a V della Honda MotoGP era inconfondibile tra le curve del circuiti spagnoli. Sulla RC213V c’era infatti il collaudatore HRC Stefan Bradl, che sta sfruttando i due giorni di prove prima di partire alla volta di Sepang.

I tecnici giapponesi vogliono approfittare di ogni occasione per raccogliere informazioni e sviluppare la nuova moto e il pilota tedesco ha girato in mezzo ai colleghi della derivate di serie ma, naturalmente, senza montare il trasponder.

Stefan ha potuto sfoggiare la livrea bianca, rossa e blu sul circuito di Jerez, ma anche lui ha dovuto fare i conri con il maltempo che non gli ha permesso di concludere molti giri. Il tester sarà in pista anche domani, sperando in condizioni migliori.

“Il programma del test è stato influenzato dalla pioggia e dal freddo. Continueremo a lavorare domani” ha scritto su Twitter.

Chissà se a Bautista, vedendo la sua vecchia moto, non è venuta la voglia di farci un giro.

Share

Articoli che potrebbero interessarti