Tu sei qui

Las Vegas e l'asta dei sogni: le perle Bimota, Ducati e MV Agusta

La casa d'aste Mecum batterà alcuni pezzi davvero rari, tutti in condizioni eccezionali. Alcune di queste splendide moto sono ancora nelle casse originali

Moto - News: Las Vegas e l'asta dei sogni: le perle Bimota, Ducati e MV Agusta

Share


Il museo canadese “L'Épopée de la Moto” custodisce un autentico tesoro sotto forma di moto che hanno realmente fatto la storia del motociclismo. Un museo che ha incontrato negli anni i favori del pubblico di appassionati al punto da decidere di ampliare gli spazi espositivi dedicati a queste autentiche perle, che vanno dai primi esemplari della Harley Davidson ad alcune delle Bimota più iconiche della storia del marchio riminese.

Tuttavia questa decisione comporta al contempo anche un sacrificio, per cui alcuni pezzi di proprietà del museo saranno messi all'asta proprio per finanziare questo ampliamento dell'area espositiva. Da un certo punto di vista, può essere considerato un male necessario e in un certo modo testimonia anche quanto sia ricca e di valore la collezione in possesso del museo. Basta infatti scorrere la lisa di moto che verranno battute all'asta per avere davvero una stretta al cuore per qualsiasi appassionato.

La maggior parte dei 'pezzi' sono moto italiane, con Bimota, Ducati, Laverda ed MV Agusta a fare ovviamente la parte del leone. Tutte prodotte tra gli anni '70 e '80 con qualche divagazione nei '90. C'è una Laverda SFC 1000 del 1986 custodita ancora nella sua cassa originale e quindi realmente in condizioni di fabbrica, oseremmo dire. C'è poi una vera chimera per gli appassionati della Ducati, con una Mike Hailwood replica del 1981, la versione realizzata per rendere onore alla mitica vittoria di Mike The Bike al TT. 

Le moto proposte sono tutte in condizioni eccellenti e anche quando non si tratta di mezzi completamente nuovi, si parla di veicoli che rasentano la perfezione pur avendo sulle spalle anche 50 anni di vita in alcuni casi. Queste moto saranno battute da Mecum, casa d'aste che spesso propone lotti di questa tipologia e che annovera tra i propri clienti i più facoltosi collezionisti di tutto il mondo. Siamo certi che alcuni dei mezzi arriveranno a cifre davvero importanti, permettendo al museo di rimpolpare le proprie casse e dare vita al proprio progetto di ampliamento.

Nella gallery alcuni dei pezzi più rari proposti all'asta.

Articoli che potrebbero interessarti