SBK, Jerez: il rischio pioggia tiene sotto scacco squadre e piloti

Ecco quali squadre saranno presenti alla due giorni di test spagnola che scatterà domani, con l’acqua che al momento pare inevitabile

Share


Che peccato verrebbe da dire! Già, perché guardando il meteo c’è poco da rimanere sereni. Le previsioni indicano infatti un forte rischio pioggia e vento per le giornate di mercoledì e giovedì, ovvero quelle riservate al primo test del nuovo anno per la SBK sulla pista di Jerez.

Sarebbe un gran peccato, dal momento che tutti erano curiosi di vedere i valori in campo, invece con l’acqua di mezzo le squadre e i piloti potrebbero rivedere in parte i proprio piani. L’unica speranza è per la giornata di mercoledì, dove l’alta pressione potrebbe giocare a favore per quanto riguarda la mattina.

Sperando in un occhio di riguardo da parte del meteo, l’appuntamento iberico è l’occasione per vedere il primo confronto in pista tra la Honda di Alvaro Bautista e la Kawasaki di Johnny Rea, ovvero coloro che nella passata stagione hanno catturato tutti i riflettori legati alla lotta Mondiale. Il Cannibale e la sua Kawasaki non nascondo segreti, di sicuro ne avrà qualcuno in più il portacolori Honda, che fino ad oggi ha girato a porte chiuse assieme al compagno Leon Haslam.

Ovviamente non possiamo dimenticarci della Ducati, con Scott Redding che sarà chiamato a proseguire il proprio lavoro in sella alla Panigale V4. Dall’altra parte del box ci sarà invece Chaz Davies, verso cui non mancano le aspettative dopo un 2019 tra luci e ombre.

L’appuntamento iberico sarà inoltre l’occasione per ritrovare in pista le Yamaha, con Razgatlioglu e van der Mark in sella alla nuova R1, utilizzata esclusivamente lo scorso novembre da Niccolò Canepa. A loro si aggiungono le BMW di Tom Sykes e Eugene Laverty.

All’appello hanno risposto anche i team indipendenti, a partire da Barni, che schiererà Sandro Cortese sulla Panigale V4. Di sicuro il pilota tedesco incrocerà le dita stasera prima di andare a letto, dal momento che dover rimanere fermo ai box per colpa del meteo sarebbe un grattacapo non da poco. Lo stesso discorso che accomuna anche Michael Ruben Rinaldi, alla prima uscita assoluta con la Ducati di GoEleven, così come Maximilian Scheib in azione con la Kawasaki di Orelac e Mercado con la Panigale di Motocorsa.

Volgendo invece lo sguardo in casa Yamaha, presenti le R1 di Gerloff e Caricasulo, così come quella di Loris Baz. Chi non ci sarà è Manuel Puccetti, che ha preferito declinare l’invito, puntando sul prossimo test a Portimao. Assente anche Lucio Pedercini per le vicende di cui già vi abbiamo parlato tempo fa.

Noi della redazione di GPOne saremo sul posto da mercoledì per raccontarvi live con interviste e contributi video la due giorni di test.

TEST JEREZ – SQUADRE PRESENTI   

Kawasaki: Rea - A. Lowes

Kawasaki Orelac: Scheib

Ducati Aruba: Davies - Redding

Ducati Go Eleven: Rinaldi

Ducati Barni: Cortese

Ducati Motocorsa: Mercado

Yamaha Pata: van der Mark - Razgatlioglu

Yamaha GRT: Gerloff –Caricasulo

Yamaha Ten Kate: Baz

Honda HRC: Bautista - Haslam

BMW: Sykes-Laverty

Share

Articoli che potrebbero interessarti