TAPPA 11 – Quintanilla piega Walkner, ma Brabec resiste in vetta

Venerdì l’ultima tappa della Dakar con il duello decisivo tra l’alfiere Honda e quello Husqvarna separati da 13 minuti, Price 3° nella generale

Share


Ricky Brabec è più vicino. Già, perché la penultima tappa della Dakar ha consentito a Pablo Quintanilla e la sua Husqvarna di dimezzare lo svantaggio dalla vetta, portandolo a tredici minuti. Nella speciale odierna, il cileno ha catturato tutti i riflettori, piegando in volata la KTM di Matthias Walkner, con cui si era innescato un avvincente testa a testa nella speciale Marathon, ovvero quella senza assistenza.

Il crono di 4 ore 9 minuti e 22 secondi gli consente quindi di mettere in riga la concorrenza, recuperando nella generale. Ricky Brabec continua però a guardare tutti dall’alto, dal momento che si conferma leader dell'assoluta Il trionfo alla Dakar è dietro l’angolo per il portacolori Honda e lo statunitense lo sa bene, di conseguenza meglio evitare rischi e procedere a piccoli passi, amministrando il vantaggio.

Ecco quindi spiegato il perché del decimo tempo di giornata alle spalle del compagno Kevin Benavides. Tornando ai piani alti della classe, da registrare il quinto crono di giornata da parte di Toby Price, il quale si inserisce alle spalle di Luciano Benavides e Ignacio Cornejo. Soltanto dodicesimo Joan Barreda, il quale ha pagato a caro prezzo il compito da fare da apripista dopo la giornata di ieri. Fuori dalla top 20 Maurizio Gerini e Jacopo Cerutti.  

Share

Articoli che potrebbero interessarti