Tu sei qui

Ducati Braida: un concept che immagina la Monster del futuro

Il designer Paolo Tesio ha immaginato una versione davvero futuristica della Monster, che incarna lo spirito della naked per eccellenza in linee che sembrano provenire da Blade Runner

News Prodotto: Ducati Braida: un concept che immagina la Monster del futuro

Ho visto cose che voi umani non potreste neanche immaginare. Questa frase iconica è il vero simbolo di un cult movie della fantascienza, ovvero Blade Runner. Una storia ambientata in un futuro distopico, che in realtà è molto lontano da ciò che è diventato realtà. Il film è infatti ambientato nel novembre del 2019, ed ormai è diventato il passato. Il disegno che apre questo pezzo rappresenta un Concept di una Ducati Monster che all'interno di quella pellicola sarebbe stata davvero nel proprio habitat naturale.

PARTICOLARI DELLA BRAIDA

La Braida disegnata da Paolo Tesio e pubblicata in anteprima dai colleghi di Asphalt & Rubber ha infatti le fattezze di una moto che viene dal futuro, in cui le linee tese sono letteralmente tirate all'estremo. Siamo infatti al cospetto di un'idea di moto che può piacere o meno e che di certo dividerà il giudizio di chi l'osserva. Da un lato ci sarà chi promuoverà l'immaginazione del Designer, in grado di osare e di giocare con lo status quo affermando uno stile del tutto unico.

Dall'altro ci saranno tutti quelli che, legati ai canoni già affermati del design, bocceranno senza mezzi termini questa visione così estrema delle forme di una moto. A noi piace molto l'interpretazione del frontale della moto, con linee acute che riescono a trovare grande armonia nell'abbracciare la forcella anteriore, creando un senso di continuità con la parte centrale della Braida.

Piace forse meno il codino così estremo, che avrebbe probabilmente potuto essere più affilato nel design, invece di terminare in modo così netto ed aggressivo. Di certo nel complesso ci troviamo al cospetto di un'interpretazione molto interessante, con alcune idee che secondo noi risultano suggestive e potenzialmente attuabili. 

Categoria: 

Articoli che potrebbero interessarti