Tu sei qui

TAPPA 5 - Riscossa KTM, 1° Price, in vetta resiste la Honda di Brabec

Il pilota australiano centra la vittoria di tappa davanti alle Husqvarna di Quintanilla e Short, 6° Barreda, 9° Benavides, 19° Cerutti

Dakar: TAPPA 5 - Riscossa KTM, 1° Price, in vetta resiste la Honda di Brabec

Share


Il giovedì della Dakar mette in mostra la doppia faccia della KTM. Da una parte c’è tutta la delusione di Sam Sunderland, che finisce a terra dopo 187 km dal via ed è costretto ad alzare bandiera bianca per la frattura di due vertebre e della scapola. Dall’altra la prestazione super di Toby Price. Un misto di velocità e costanza il pilota australiano, che ha sfruttato la partenza dalla retrovie per prendere in mano la testa della corsa in occasione del 50km, senza più farselo sfuggire.

Meglio di così non poteva andare la quinta tappa per il portacolori KTM, che chiude al comando la prova in 3 ore 57 minuti e 33 secondi. I distacchi sono però contenuti, dal momento che la Husqvarna di Pablo Quintanilla ha incassato poco più di un minuto (+1’12”), precedendo per l’occasione il compagno Andrew Short. Tappa non certo semplice per i protagonisti, in particolare per il freddo che ha accompagnato la carovana fin dalle prime luci dell’alba.

Insieme ai migliori non può mancare poi la Honda di Ricky Brabec, in ritardo di soli tre minuti dalla vetta. L’americano resta il leader dell’assoluta, grazie a un margine di nove minuti su Price, che sale in seconda piazza dopo aver vinto la prova odierna. Come si evince dalla classifica, la sfida per il trono è più che mai aperta.

Nella top five del giovedì c’è spazio anche per Matthias Walkner, seguito dalla Honda di Jaon Barreda. Giornata complicata invece per Ignacio Cornejo, che ha pagato a caro prezzo il compito di apripista accusando quasi quindici minuti a fine prova, tanto da scivolare al quinto posto dell'assoluta.

Per quanto riguarda invece i nostri portacolori, 19° tempo di giornata per Jacopo Cerutti, il migliore tra gli italiani in gara. La spagnola Laia Sanz è invece 26^.  

Share

Articoli che potrebbero interessarti